Cisl su Avviso 8 “non c’è garanzia per personale degli enti Subito un incontro urgente con la Regione”

ARS


COMUNICATO STAMPA
Formazione Professionale
Cisl su Avviso 8
“non c’è garanzia per personale degli enti Subito un incontro urgente con la Regione”

01-03-2017 -  “Questa graduatoria dell’Avviso 8 non prevede garanzie per il personale che fa parte da anni del bacino della Formazione, che ha subito gli effetti devastanti della crisi del settore e attende da troppo tempo certezze per il futuro.

Chiediamo dunque un incontro urgente al Presidente della Regione e all’assessore regionale alla Formazione, per far sì che le risorse impegnate garantiscano davvero il personale iscritto all’albo attraverso procedure trasparenti, condivise e urgenti per il trasferimento dei lavoratori da un ente all’altro”.

Ad affermarlo commentando la pubblicazione della graduatoria definitiva dell’Avviso 8 della Formazione Professionale pubblicato oggi dalla Regione, sono Mimmo Milazzo segretario Cisl Sicilia, Francesca Bellia segretario Cisl Scuola Sicilia e Giovanni Migliore segretario e coordinatore Formazione Cisl Scuola .
“Lanciamo un appello affinché il maggior numero di lavoratori rientri in servizio in tempi brevi. Non si può perdere, inoltre, ulteriore tempo per avviare il tavolo di crisi nazionale e i servizi di politiche attive per il lavoro. Solo così si potranno dare risposte ai lavoratori”.
“Non possiamo consentire - continuano Milazzo, Bellia e Migliore - che si impegnino 136 milioni di euro senza la garanzia occupazionale per il personale del settore e consentendo di fatto anche nuove assunzioni da parte degli enti accreditati”.
“Chiediamo contestualmente che assessore e amministrazione regionale vigilino sul rispetto delle norme di accreditamento e del contratto collettivo per evitare abusi in un settore già parecchio massacrato”.
Infine l’auspicio della Cisl “ci auguriamo si tratti inoltre di corsi che creino vere opportunità di lavoro per i giovani siciliani e che non siano scollegati dalle reali esigenze del mercato del lavoro o fini a sé stessi”.

Palermo, 24 gennaio 2017

Angela Di Marzo
Ufficio Stampa Cisl Palermo Trapani

  • Visite: 1338