CONSIGLIO DEI MINISTRI – 13 FEBBRAIO 2021

 cdm

13 FEBBRAIO 2021

Il Consiglio dei ministri si è riunito sabato 13 febbraio 2021, alle ore 13.40, a Palazzo Chigi, sotto la presidenza del Presidente, Mario Draghi. ***** Il Presidente Draghi ha aperto il Consiglio dei ministri con un sentito ringraziamento al Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. Il Presidente ha quindi rivolto gli auguri di buon lavoro ai Ministri e ha formulato la proposta di nomina a Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio del cons. Roberto Garofoli, con le funzioni di Segretario del Consiglio medesimo. Il Consiglio ha condiviso la proposta e il Sottosegretario Garofoli ha quindi prestato giuramento e assunto le proprie funzioni. Il Presidente Draghi ha, altresì, conferito ai Ministri senza portafoglio i seguenti incarichi specifici: -per i rapporti con il Parlamento, all’on. dott. Federico D’Incà; -per l’innovazione tecnologica e la transizione digitale, al dott. Vittorio Colao; -per la pubblica amministrazione, all’on. prof. Renato Brunetta; -per gli affari regionali e le autonomie, all’on. avv. Mariastella Gelmini; -per il Sud e la coesione territoriale, all’on. Mara Carfagna; -per le politiche giovanili, all’on. dott.ssa Fabiana Dadone; -per le pari opportunità e la famiglia, alla prof.ssa Elena Bonetti; -per le disabilità, alla sen. avv. Erika Stefani; -per il coordinamento di iniziative nel settore del turismo, all’on. dott. Massimo Garavaglia. ***** Il Consiglio dei ministri è terminato alle ore 14.20

Cdm, Draghi ai ministri: "Mi aspetto massima collaborazione"

Terminato il primo Consiglio dei ministri del governo Draghi a Palazzo Chigi, iniziato poco dopo il passaggio di consegne tra i due premier e la cerimonia dello scambio della campanella, è durato circa 30 minuti. A quanto apprende l'Adnkronos, prima del Cdm che dà inizio al nuovo corso, tutti i ministri sono stati sottoposti a tamponi rapidi antigenici.

"Il nostro sarà un governo ambientalista, qualsiasi cosa faremo - a partire dalla creazione di posti di lavoro - deve andare incontro alla sensibilità ambientale e non andare a gravare la situazione" esistente. Lo avrebbe detto, a quanto apprende l'Adnkronos, il premier rivolgendosi ai ministri durante il Cdm. "Mi aspetto la massima collaborazione", perché una "missione" importante attende il governo, quella di "mettere in sicurezza il Paese". Per centrare l'obiettivo, bisogna andare "avanti uniti", perché "i bisogni dell'Italia vengono prima di interessi di parte", avrebbe aggiunto.

"Dobbiamo lavorare insieme, pur provenendo da storie ed esperienze diverse, per affrontare questa fase difficile del Paese". Lavorare insieme, avrebbe sottolineato il presidente, "per mettere in sicurezza l’Italia e aiutarla a ripartire".

A quanto apprende l'Adnkronos, il Consiglio dei ministri ha avviato l'iter per l'istituzione del ministero della Transizione ecologica, il dicastero green che sarà guidato dal fisico Roberto Cingolani. Si punta, viene spiegato da autorevoli fonti di governo, ad approvare la sua istituzione e a dare il via libera al ministero 'verde' entro 10 giorni. https://www.adnkronos.com/governo-draghi-giuramento-alle-12_4AoTveK7e5AK8T500HCnHx

  • Visite: 894