Formazione, lettera aperta al Ministro del Lavoro

 

for

 

21.10.2020 - Cara Nunzia, orgoglioso di te, una siciliana Ministra del Lavoro, cosi’ come di un altro grande Siciliano, come il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, pero’ con grande sincerita’ il mio sentimento di orgoglio si spegne quando vedo che Voi politici Siciliani arrivati a cariche importanti... VI dimenticate dei problemi della Vostra terra e di quei cittadini che hanno creduto in Voi, votandovi!

Cara Nunzia, sulla vicenda della formazione professionale anche a te hanno tolto il lavoro, anche tu hai vissuto tante notti insonni a chiederti, perche’ nonostante l’impegno professionale ti hanno buttato in mezzo alla strada , nonostante le leggi che ti tutelavano.

Per fortuna, tua, hai avuto la capacita’ ti trovare uno spazio importante nel mondo della politica nazionale, ma attenta a non dimenticare le tue origini e di ignorare i tuoi ex amici e colleghi ...e sono tanti che credono in te. ….

I tuoi ex colleghi traditi ed ingannati dai politicanti siciliani!…..

Chi meglio di te conosce la tragedia di migliaia  di famiglie siciliane ridotte in miseria?.

Ricordati di loro e di una tragedia che hai vissuto anche tu.

I tecnici del Ministero del lavoro potranno illuminarti se quello che e’ successo a migliaia di lavoratori della formazione professionale ed anche a te……. era da ritenersi legittimo!!!!

Il Blog di Enzo Romano

  • Visite: 1941