Sifus Confali FP, ad oggi nessuna data per l'incontro con gli assessori, si profila un presidio a tempo indeterminato

sifus

Riceviamo e pubblichiamo

Prot. 304/TI/MC/SP Palermo 21/09/2020

COMUNICATO SINDACALE

Si comunica che in data odierna mi sono recata all’ Assessorato alla Formazione Professionale per chiedere la data del Tavolo Tecnico, come da previo accordo nell’ultimo incontro con l’Assessore On.le Lagalla, che avendo dichiarato di essere un radiologo, non avrebbe potuto pronunciarsi sull’applicazione della L 25/93, per questo motivo avrebbe dovuto istituire un Tavolo Tecnico con l’Assessore On.le Scavone, la Dirigente Generale D.ssa Valenti, l’autore della Legge 25 Dott. Bologna ed il Dott. Lo Iacono. Oggi alla mia richiesta di conoscere la tanto attesa data d’incontro, appuro che non hanno ancora programmato nulla, nessuno dei dirigenti ha concordato di incontrarsi per discutere su quanto ci avevano rassicurato, disattendendo come sempre i finti impegni intrapresi con i nostri dirigenti sindacali. Dietro all’ennesima bidonata da parte degli amministratori regionali, mi chiedo se sia umanamente accettabile che i lavoratori debbano continuare ad essere presi in giro dall’assessore di turno, o aspettare ancora anni ed anni il parere degli assessori competenti, come se 8 anni non fossero già stati sufficienti a rendere debole una forza lavoro, a gettarla in povertà e aver provocato la perdita di troppe vite umane. A tal proposito il nostro Segretario Regionale Costantino Guzzo, fa sapere che se entro il 23/09/2020 non riceverà la data dell’incontro, scenderà in presidio a tempo indeterminato, Senza Se e Senza Ma, sino alla risoluzione della rivendicazione, ovvero il presidio terminerà solo quando verrà applicata la Legge 25/93. Per questo motivo la nostra O.S. superata infruttuosamente quella data, giovedì 24 c.m. dalle ore 9,00 tornerà a presidiare l’Assessorato Regionale dell’Istruzione e della Formazione Professionale – Corso Calatafimi 667 Palermo - questa volta i lavoratori non smetteranno di sollecitare e ricordare l’applicazione della Legge, perché non sono più disposti ad aspettare ancora e tornare a casa a mani vuote. È arrivato il momento di mettere fine a questa lunga agonia, qualcuno dovrà assumersi la responsabilità di aver favorito la continuità della più grande macelleria sociale mai vista nella storia lavorativa siciliana. La Resp.le Prov.le Palermo SIFUS CONFALI FP Silvia Potenza

  • Visite: 1029