AGENZIE PER IL LAVORO - Al via il nuovo sistema, accreditate in 150

 

al

AGENZIE PER IL LAVORO - Al via il nuovo sistema, accreditate in 150

03 agosto 2020

Cambia nella Regione Siciliana il sistema di accreditamento delle Agenzie per il lavoro. E' stato pubblicato sul sito del dipartimento Lavoro l'elenco di quelle che hanno ricevuto il via libera dell'assessorato. Ad oggi 150 enti, pubblici e privati, con quasi 200 sedi, si occuperanno di erogare servizi per il lavoro. Per altri 46 enti è partita una richiesta di integrazione documentale e nell'arco di un paio di settimane sapranno se saranno accreditate o meno.

"Il nuovo modello di accreditamento - ha affermato l'assessore del Lavoro, Antonio Scavone - si inserisce in una programmazione integrata dei
servizi di istruzione, formazione e lavoro per ottenere una più efficace collaborazione tra il pubblico e il privato. A parte i Centri per l'impiego che sono accreditati "ope legis" - continua il componente del governo Musumeci - i soggetti a ssere accreditati potevano essere pubblici, come le università, i consorzi universitari, le camere di commercio e le istituzioni scolastiche statali e non, ma anche privati sotto forma di persone giuridiche".

Tra i servizi che svolgeranno le Apl troviamo l'orientamento specialistico, l'accompagnamento al lavoro, l'avviamento alla formazione, la promozione dei tirocini extracurriculari, l'informazione su incentivi all'occupazione, la promozione di prestazioni socialmente utili, il supporto all'autoimpiego e le attività di incontro domanda/offerta nel mercato del lavoro.

"In attesa di definire l'elenco completo che avverrà dopo l'integrazione documentale per quelli ad oggi "sospesi"- continua l'assessore - i requisiti del nuovo sistema di accreditamento delle agenzie per il lavoro in Sicilia consentono di garantire servizi di qualità agli utenti attraverso il raccordo
tra politiche attive del lavoro, sviluppo del territorio, imprese e formazione ed il potenziamento di reti di partenariato
pubblico/privato per la creazione di un sistema unico di servizi per il lavoro e favorire una risposta efficace per sostenere la crescita qualitativa e quantitativa dell'occupazione".

  • Visite: 1366