Formazione professionale, Comunicato FCL CGIL - CISL Scuola - Uil Scuola

form

COMUNICATO SINDACALE - Formazione Professionale SICILIA

23.04.2020 - Come  da  impegno assunto  dal Presidente,  On.  Sammartino, sulle  nostre  richieste  avanzate nel corso dell’audizione dello scorso 16 maggio, apprezziamo l’approvazione all’unanimità da parte della V Commissione dell’ARS, nel corso dell’esame per il parere del disegno di legge sul bilancio di previsione della Regione Siciliana.

Infatti, nel corso della seduta di ieri, 21 aprile, alla presenza dell’On. Assessore Lagalla, la Commissione  ha affrontato  il  confronto  volto  a recuperare  i  ritardi  di  apprendimento indotti  dalla  sospensione  delle  attività  didattichee  formative a causa  della  pandemia  da COVID-19, ridurre il rischio di dispersione scolastica e le conseguenze negative sui soggetti ‘NEET’, nonché  per  garantire  i  livelli occupazionali  nei  settori  dell’istruzione  e  della formazione    professionale    e per  favorire  l’implementazione  di  strategie  volte  al potenziamento  della  didattica  digitale  ed  al  più  ampio  esercizio  del  diritto  allo  studio  in riferimento a tutti i segmenti di istruzione e formazione”.

All’interno dell’articolato, per quanto concerne la formazione professionaleè autorizzata la spesa di:1.15  milioni  di  euro  per  la  liquidazione  delle  spettanze  ai  lavoratori  relative  agli  anni precedenti del fondo di garanzia (anni2012, 2014 e 2015) di cui all’articolo 132 della L.R. 16 aprile 2003, n.4, e successive modifiche ed integrazioni;

2. - 13 milioni di euro al fine di salvaguardare i lavoratori iscritti all’albo degli operatori del  comparto  della formazione  professionale (interventi  e  servizi  formativi), per provvedere all’attivazione di percorsi formativi di aggiornamento e riqualificazione professionale,  con  riconoscimento  di  un’indennità  mensile  di  frequenza,  ai  sensi dell’articolo 15, commi 7 e 8, della legge regionale 14 dicembre  2019,  n.23,  di durata non superiore a tre mesi e con modalità di didattica a distanza, rivolto ai non occupati alla data di entrata in vigore della presente legge;

3. - 8   milioni   di   euro per  l’implementare le   attività   formative   a   distanza con   il riconoscimento di un contributo, determinato in relazione al numero degli iscritti, al volume complessivo di attività dell’ultimo triennio per l’acquisto e l’installazione di attrezzature e programmi informatici,pacchetti e strumenti per il traffico dati.

Adesso l’emendamento andrà al vaglio della Commissione Bilancio per  poi  essere  votato dall’Assemblea Regionale. Sempre come da nostra richiesta, prendiamo positivamente atto che l’Assessore On. Lagalla ha mantenuto l’impegno, con l’emanazione di una Circolare,la n. 15 del 21 aprile 2020, che ha  tenuto  conto  delle  nostre  richieste  per  fare  chiarezza  sulle  modalità  di  Formazione  a distanza  al  fine  di  avere  certezze  sul  riconoscimento  dei costi  del  personale rispetto  alla precedente circolare n. 9.

Inoltre, l’Assessorato sta accelerando le procedure per erogare direttamente ai lavoratori le somme  integrative  relative  al  Fondo  di  Garanzia  per  gli  anni  2012,  2014  e  2015 e  come riportato dalle note prot. n. 268 del 17 gennaio 2020 per l’anno 2012 (5.098 lavoratori pari a €  4.367.989,87),  prot.  n.  601 del 5  febbraio  2020 per  l’anno  2014(4.100  pari  a  € 8.930.602,09)  e  prot.  n.  700  del  10  febbraio  2020 per  l’anno  20152.242  pari  a  € 2.077.915,43) queste  erogazioni  riguardano  oltre  5.000  operatori  di  tutte  e  due  le  filiere (interventi e sportelli).

Ricordiamo  che  il rinvio per la registrazione all’albo prevista dalla nuova legge di riforma della Formazione Professionale in Sicilia ha ad oggi scadenza giorno 15 maggio 2020 come da avviso a firma della Dirigente Generaleper consentire l’esercizio  del diritto a tutti quei lavoratori impossibilitati ad esercitarlo a causa del contenimento dell’emergenza COVID-19.

Rimaniamo in  attesa  della  udienza  da  parte  del  Consiglio  di  Giustizia  Amministrativa previsto  per  il  20  maggio 2020  rispetto  alla  modifica  della  graduatoria  dell’Avviso  8, consentendo, quindi, l’avvio di nuove attività corsuali. Continuiamo   a   ribadire   uno   specifico   incontro ,anche   in   video   conferenza,   con   le organizzazioni  sindacali  comparativamente  rappresentative  a  livello  nazionale  e  firmatarie del CCNL Formazione Professionale con il Governo per dare continuità, dopo quasi cinque mesi, alle modalità di reclutamento del personale da destinare ai Centri per l’Impiego.

FCL CGIL Sicilia R. Vitale -  CISL Scuola Sicilia   G. Migliore -  Uiil Scuola Sicilia   A. Panzica

Scarica Comunicato Unitario   Comunicato Formazione Professionale

  • Visite: 2155