Conferma iscrizione all'albo ad esaurimento (2030) per i lavoratori assunti al 31.12. 2008

19.03.2020 - Conferma iscrizione all'albo ad esaurimento per i lavoratori assunti al 31.12 2008
Il COMUNICATO   STAMPA del Sindacato Sifus CONFALI

Questa O.S., in controcorrente con le altre OO.SS., ha appoggiato l'operato dell'Amministrazione Regionale nell'avvio delle procedure di aggiornamento dell'Albo Regionale art.14 della legge 24/76, così come previsto nel nuovo disegno di legge approvato dall'Assemblea Regionale, contro la quale abbiamo lottato perché venisse bloccata.

Oggi tutte le parti sociali richiedono, causa l'emergenza sanitaria, la sospensione e il blocco della procedura, adducendo come scusa l'impossibilità dei lavoratori di potersi muovere dalla propria abitazione, presupponendo che non si sia in possesso di un computer,  di un IPAD, né di un cellulare.

Noi che comunque da subito ci siamo posti il problema, abbiamo spiegato ai nostri iscritti che ci ponevano svariati quesiti  che il chiudere in modo chiaro l'Albo sarebbe servito a non dare più adito agli Enti Gestori di non individuare il personale necessario alle proprie attività. Ricordiamo che quando ci battiamo per l'applicazione della legge 25/93 difendiamo anche il diritto dei lavoratori già assunti negli Enti ad avere completato il loro orario di servizio, quindi vorremmo non pensare male, perché se abbiamo letto bene, il sistema individua tutte le anomalie e non accetta dati discordanti, quindi sapremo in breve quanti siamo gli assunti al 31/12/2008.

Gli Assessorati che si riferiscono alla formazione e alle politiche attive al momento lavorano e continuano a lavorare su tutti i Bandi avviati e vorremmo capire chi non è interessato all'assunzione del vero personale che in questi anni è stato licenziato.

Viene naturale chiedersi se la stessa attenzione sia stata osservata anche per tutta quella popolazione scolastica che vive in situazione di difficoltà in varie zone della nostra isola              (vedi quartieri popolari o ragazzi con handicap), che dividono i cellulari dei genitori per la prosecuzione delle lezioni scolastiche, o alla nota 1215 del 10 Marzo u.s., dello stesso Assessorato, dove si invitano gli  Enti  Gestori a proseguire le attività con la formazione a distanza.

Abbiamo invitato iscritti e non a farsi la posta PEC che può essere gratis (vedi Libero per sei mesi), oppure la posta Pec di Aruba (costo 5 euro l'anno più IVA, costo totale 6,40) può essere fatta da qualsiasi PC o tramite cellulare. Inoltre sarebbe importante scaricare sempre gratis un'applicazione per la scansionare e il gioco è fatto.

Spesso le nostre proposte sono state definite improbabili e improponibili, ora che tutte nostre battaglie sono diventate proposte serie e che il passaggio propedeutico a tutto ciò è l'aggiornamento dell'Albo, avevamo paura che l'Amministrazione rallentasse il nostro cammino, invece dimostrando grande attenzione ha solo modificato le date postergandole del tempo opportuno data l'emergenza.

Vorremmo sottolineare che il padre del sindacalismo, Giuseppe Di Vittorio, ha sempre  posto in primo piano l'esigenza del lavoratore e del disoccupato, mai altri interessi non spiegabili, anche ponendosi in contrasto con le necessità politiche, che tra l'altro sarebbe il motto di  O.S. e cioè:   "Lavoro per tutti senza SE e senza MA".

L'emergenza disoccupazione più grande della nostra regione ad oggi è stata spesso nascosta e mai trattata come una vera emergenza sociale, oggi noi vogliamo ristabilire l'applicazione delle regole previste e delle leggi senza lasciare nessuno indietro degli aventi diritto.

Il Segretario Regionale SIFUS CONFALI FP Costantino Guzzo

La Segretaria Regionale Aggiunta SIFUS CONFALI FP Laura Bonifacio

  • Visite: 2546