Approvazione Fondo di Garanzia per i dipendenti della Formazione Professionale

  ars

25.09.2019 - Approvazione Fondo di Garanzia vincolato ai Dipendenti della FP (saldo 13% per gli aventi diritto), di cui al collegato alla finanziaria  

Commenti su Facebook

Costantino Guzzo

A seguito dell’approvazione Fondo di Garanzia vincolato ai Dipendenti della FP (saldo 13% per gli aventi diritto ), di cui al collegato alla finanziaria di oggi, lunedì 30 alle ore 14.00 sarò intervistato assieme a Maurizio Grosso nel programma l'Informazione "Raccontata", condotto dal Giornalista Umberto Teghini, su Prima tv ( 87 e 666 del digitale terrestre) per spiegare questa nostra ennesima vittoria raggiunta


Maria Teresa Ciminnisi
Il rimpinguamento del fondo di garanzia per gli ex operatori della F.p. è cronaca di un ' approvazione annunciata poiché già con sentenza del tribunale di Messina la regione siciliana e' stata condannata a pagare gli operatori e fra 15 giorni il tribunale di Palermo attende le controdeduzioni dell ass.to alla formazione che in funzione della prevista appostazione delle somme , ha chiesto un rinvio della udienza definitiva per non ricevere l ennesima condanna ed evitare di incorrere nel danno erariale !
Questo è quanto!
Amara considerazione: quella volta che fanno una cosa giusta è perché non possono farne a meno....
Hanno costretto centinaia di ex operatori della formazione professionale a Palermo e Messina a dover ricorrere ai magistrati, pagando gli avvocati, per ottenere un diritto sacrosanto!!! Ci sono voluti 4 anni!!!
Anche questa si chiama bellezza?


La Notizia
Il tribunale di Messina, sezione lavoro,  ha condannato la Regione al pagamento a favore dei lavoratori della formazione professionale, iscritti all’albo, delle spettanze dovute a titolo di quota integrativa del fondo di garanzia della legge regionale.

In particolare la normativa regionale prevedeva che “nei casi di sospensione dell’attività o riduzione dell’orario di lavoro con intervento della cassa integrazione guadagni in deroga, il Fondo di Garanzia erogasse al personale interessato un contributo mensile per il sostegno del reddito destinato ad integrare il trattamento spettante a ciascun lavoratore in base alla vigente normativa nazionale fino all’80% della retribuzione mensile”.

L’amministrazione regionale, che fino ad oggi ha disatteso questa disposizione sostenendo che il pagamento delle somme dovute era subordinato ad una valutazione di disponibilità ed adeguatezza delle relative risorse, sarà adesso costretta a sborsare ingenti somme di denaro, valutate in oltre 8 milioni di euro, in favore dei lavoratori interessati.

Il ricorso presentato dallo studio legale Giuseppa Marabello & associati, che ha riguardato un lavoratore dello ‘Ial Sicilia’, avrà infatti effetti nei confronti di migliaia di lavoratori in crisi della formazione professionale siciliana grazie ad un diritto riconosciuto dalla normativa regionale e nazionale.

L’avvocato Giuseppa Marabello, che difende migliaia di lavoratori della formazione professionale, si dice “soddisatta del risultato ottenuto, in un settore profondamente in crisi nel quale vengono disattese da anni le norme regionali a tutela dei lavoratori”.

  • Visite: 6281