Visite agli articoli
8148264

Abbiamo 405 visitatori e nessun utente online

Asu ed ex Pip, la Sicilia ripianerà all'INPS 82 milioni”

 INPS
Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

14.06.2018 - L’Inps, a fronte di un impegno della Regione a ripianare 82 milioni del debito pregresso, continuera’ a pagare, fino a fine anno, il sussidio ai lavoratori Asu ed ex Pip, previa verifica dell’accreditamento della provvista finanziaria. E’ il risultato di un incontro che il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, ha avuto a Roma con il presidente dell’Istituto nazionale di previdenza sociale, Tito Boeri. Nella corso della riunione, alla quale erano presenti anche l’assessore all’Economia, Gaetano Armao, e il ragioniere generale della Regione, Giovanni Bologna, si e’ discusso della necessita’ di definire il contenzioso tra i due enti, che si trascina dal 1996, e di istituire un tavolo tecnico che in due mesi verifichi le eventuali ulteriori entita’ delle somme da corrispondere. “Appare assurdo – commenta Musumeci – come in oltre vent’anni la Regione non abbia avvertito l’esigenza di sanare una situazione debitoria cosi’ consistente. E non e’ la sola tra quelle che abbiamo trovato in eredita’. Dietro ogni debito ci sono omissioni, distrazioni, mala gestione e forse anche altro. La Regione onorera’ i debiti accertati, ma nel frattempo lavoreremo per identificare i responsabili, a qualsiasi livello”. (ITALPRESS)