Ars, slitta il dibattito sulla sfiducia a Vancheri e Scilabra

Giornale di Sicilia
Pagina 4
Presidenza
RINVIATO A MARTEDì PROSSIMO. Beppe Grillo in Sicilia per lo «sfiducia -day» del 26 ottobre. È giallo per l' azzeramento delle cariche dopo le suppletive di Siracusa.
Ars, slitta il dibattito sulla sfiducia a Vancheri e Scilabra
...La settimana di fuoco per il governo regionale non sarà questa ma la prossima. Nel giorno in cui la conferenza dei capigruppo all' Ars ha deciso di rinviare a martedì prossimo le mozioni di censura contro gli assessori alla Formazione Scilabra e alle Attività produttive Vancheri, oltre all' elezione del vicepre sidente dell' Ars, a schierarsi contro Crocetta è anche Beppe Grillo, che annuncia la sua presenza in Sicilia per lo «sfiducia -day», la manifestazione di piazza di giorno 26, organizzata dal Movimento 5 Stelle, «per mostrare a Crocetta - si legge in una nota- il malcontento dei siciliani verso la sua azione di governo, con una grande raccolta di fir me che andrà simbolicamente a corredo della mozione di sfiducia che il Movimento depositerà all' Ars contro il presidente». La doppia seduta parlamentare, in programma oggi con i due ordini del giorno, è stata rinviata, ufficialmente perché si aspetta la proclamazione dei deputati siracusani eletti nella mini -tornata che si è svolta a Pachino e Rosolini nei giorni scorsi. All' Ars oggi sarebbe mancato il «plenum». Ogni votazione quindi rischiava di essere non valida. Ma al di là dei motivi ufficiali, tra Palazzo d' Orleans e Palazzo dei Normanni sarebbero in corso delle trattative per cercare di frenare il ciclone mozioni. In sede di capigruppo, il rinvio è stato deciso dalla maggioranza (Pd, Pdr, Megafono e Articolo 4) e da un pezzo della minoranza (Lista Musumeci, Mpa e Gruppo misto). L' opposizione con Ncd, Fi e Pid aveva chiesto di votare comunque la mozione Scilabra, ritenendolo un atto politico e non tecnico. Ieri all' Ars una giallo di carattere giuridico ha seminato il panico. Se condo alcuni deputati, la corte d' Appello di Palermo nel dare validità alle elezioni suppletive di Siracusa, potrebber riproclamare eletto anche Crocetta. Formalmente, qusesto potrebbe riattivare tutte le procedure di insediamento che dunque porterebbero alla rielaezione di tutte le cariche all' Ars e alla nomina di un nuovo governo. Ma è una tesi molto discussa e che secondo il presidente dell' Ars, Giovanni Ardizzone, già superata da alcune verifiche fatte dai tecnici.
  • Visite: 1489