Visite agli articoli
7420363

Abbiamo 425 visitatori e nessun utente online

Ars, il Collegato alla Finanziaria torna in Commissione

ars

19.06.2018 - Ars, il Collegato alla Finanziaria torna in Commissione

La Finanziaria bis, tecnicamente chiamata Collegato, torna in commissione Bilancio.

Il centrodestra aveva chiesto un rinvio a domani delle votazioni: ma a fronte del diniego dei grillini e del Pd, il disegno di legge deve tornare in commissione e ripartire da capo.

Ciò che equivale a una bocciatura.

Il testo prevedeva, fra la altre cose, la fusione di Crias e Ircac in un unico grande istituto di credito. Operazione fortemente voluta dall'assessore all'Economia, Gaetano Armao, che avrebbe aperto la strada all'unificazione anche con l'Irfis. C'erano poi articoli che avrebbero reso più facile l'apertura dei siti culturali nei festivi e che avrebbero permesso di utilizzare il personale di vigilanza degli enti parco come forestali, rafforzando così gli organici.

Finiscono nel cassetto anche una mini riforma delle società partecipate e un cambio nelle regole per l'accesso ai contributi delle associazioni antiracket.

Su richiesta del capogruppo del Pd, Giuseppe Lupo, il presidente dell’Ars Gianfranco Miccichè ha messo ai voti la proposta di rinvio in commissione del testo e l’aula si è espressa a favore.

Dopo quasi un mese e mezzo di tira e molla sul ‘collegato’ il ddl viene accantonato.

“Ho registrato la volontà del Parlamento che ha deciso di rinviare in commissione bilancio il collegato. La conferenza dei capigruppo ha chiesto alla commissione bilancio di velocizzare l’iter quanto più possibile. Iniziamo domani a lavorare in aula incardinando due disegni di legge tra cui uno sui disturbi di apprendimento e, in seguito inizieremo a discutere le mozioni presentate” ha detto il presidente dell’Ars Gianfranco Micciche’, rinviando la seduta d’Aula a domani alle 12.

Repubblica Italiana Assemblea Regionale Siciliana XVII Legislatura

RESOCONTO STENOGRAFICO

(Stesura provvisoria)

48ª SEDUTA

MARTEDÌ 19 GIUGNO 2018

Presidenza del Presidente MICCICHE’

A cura del Servizio Lavori d’Aula

Ufficio del regolamento e dei resoconti


 

Assemblea Regionale Siciliana

2

XVII LEGISLATURA

48a SEDUTA

19 giugno 2018

     

INDICE

Assemblea regionale siciliana

(Comunicazione dell’esito della Conferenza dei Presidenti dei Gruppi parlamentari):

PRESIDENTE . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 12

Congedi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 3

Disegni di legge

«Disposizioni programmatiche e correttive per l’anno 2018. Legge di stabilità regionale.

Stralcio I» (n. 231 Stralcio I/A)

(Seguito della discussione):

PRESIDENTE . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 5,10,12 LUPO (Partito Democratico) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 10 CANCELLERI (Movimento Cinque Stelle) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 11 PULLARA (Popolari e Autonomisti – Idea Sicilia) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 12

Interpellanze

(Annunzio) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 4

Interrogazioni

(Annunzio) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 3

Sull’ordine dei lavori

PRESIDENTE . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 5,6,9,10 MILAZZO (Forza Italia) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 5,9 PAGANA (Movimento Cinque Stelle) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 6 ZAFARANA (Movimento Cinque Stelle) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 7 LUPO (Partito Democratico) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 7 FIGUCCIA (UDC – Unione dei Democratici Cristiani e dei Democratici di centro) . . . . . . . . . 7 ARICO’ (Diventerà Bellissima) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 8

LO CURTO (UDC – Unione dei Democratici Cristiani e dei Democratici di centro) . . . . . . . . . 9 TURANO, assessore per le attività produttive . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 10

 

 

Assemblea Regionale Siciliana

3

XVII LEGISLATURA

48a SEDUTA

19 giugno 2018

     

La seduta è aperta alle ore 16.02

Il Presidente avverte che il verbale della seduta n. 47, del 13 giugno 2018, è posto a disposizione degli onorevoli deputati che vorranno consultarlo e sarà considerato approvato in assenza di osservazioni in contrario al termine della presente seduta.

PRESIDENTE. Ai sensi dell'articolo 127, comma 9, del Regolamento interno, do il preavviso di trenta minuti al fine delle eventuali votazioni mediante procedimento elettronico che dovessero avere luogo nel corso della seduta.

Invito, pertanto, i deputati a munirsi per tempo della tessera personale di voto.

Ricordo, altresì, che anche la richiesta di verifica del numero legale (art. 85) ovvero la domanda di scrutinio nominale o di scrutinio segreto (art. 127) sono effettuate mediante procedimento elettronico.

Congedo

PRESIDENTE. Comunico che ha chiesto congedo per la seduta odierna l’onorevole Tamajo.

L’Assemblea ne prende atto.

Annunzio di interrogazioni

PRESIDENTE. Invito il deputato segretario a dare lettura delle interrogazioni con richiesta di risposta in Commissione presentate.

BARBAGALLO, segretario f.f.:

  1. 214 - Notizie urgenti in merito alla gestione centralizzata dei rischi in sanità.
  • Presidente Regione
  • Assessore Economia
  • Assessore Salute Pullara Carmelo
  1. 216 - Notizie in merito alla proposta di delibera della Giunta regionale per la determinazione dei criteri di ripartizione del fondo di cui all'art. 40 della l. r. n. 8 del 2018.
  • Presidente Regione
  • Assessore Territorio e Ambiente Barbagallo Anthony Emanuele

PRESIDENTE. Avverto che le interrogazioni testé annunziate saranno inviate al Governo ed alla competente Commissione.

Invito il deputato segretario a dare lettura delle interrogazioni con richiesta di risposta scritta presentate.

BARBAGALLO, segretario f.f:

  1. 215 - Livelli occupazionali dell'Istituto Principe di Palagonia e Conte Ventimiglia.
  • Presidente Regione
  • Assessore Famiglia, Politiche Sociali e Lavoro Figuccia Vincenzo

 

 

Assemblea Regionale Siciliana

4

XVII LEGISLATURA

48a SEDUTA

19 giugno 2018

     
  1. 217 - Precarie condizioni della strada provinciale 31 Cianciana - Cattolica Eraclea (AG).
  • Presidente Regione
  • Assessore Infrastrutture e Mobilità

Mangiacavallo Matteo; Campo Stefania; Cancelleri Giovanni Carlo; Foti Angela; Trizzino Giampiero; Siragusa Salvatore; Cappello Francesco; Tancredi Sergio; Palmeri Valentina; Marano Jose; Zafarana Valentina; Zito Stefano; Ciancio Gianina; De Luca Antonino; Di Caro Giovanni; Di Paola Nunzio; Foti Angela; Pagana Elena; Pasqua Giorgio; Schillaci Roberta; Sunseri Luigi

  1. 218 - Precarie condizioni della strada provinciale 181 nel territorio di Butera (CL).
  • Presidente Regione
  • Assessore Infrastrutture e Mobilità

Mangiacavallo Matteo; Campo Stefania; Cancelleri Giovanni Carlo; Foti Angela; Trizzino Giampiero; Siragusa Salvatore; Cappello Francesco; Tancredi Sergio; Palmeri Valentina; Marano Jose; Zafarana Valentina; Zito Stefano; Ciancio Gianina; De Luca Antonino; Di Caro Giovanni; Di Paola Nunzio; Foti Angela; Pagana Elena; Pasqua Giorgio; Schillaci Roberta; Sunseri Luigi

  1. 219 - Chiarimenti sul concorso per l'ammissione al corso triennale di formazione specifica in medicina generale.
  • Presidente Regione
  • Assessore Salute

Cappello Francesco; Mangiacavallo Matteo; Campo Stefania; Cancelleri Giovanni Carlo; Foti Angela; Trizzino Giampiero; Siragusa Salvatore; Tancredi Sergio; Palmeri Valentina; Marano Jose; Zafarana Valentina; Zito Stefano; Ciancio Gianina; De Luca Antonino; Di Caro Giovanni; Di Paola Nunzio; Foti Angela; Pagana Elena; Pasqua Giorgio; Schillaci Roberta; Sunseri Luigi

  1. 220 - Chiarimenti sui lavori sulle strutture dell'Asp di Catania e nel conferimento degli incarichi
  • tempo determinato di assistente tecnico-geometra.
    • Presidente Regione
    • Assessore Salute

Cappello Francesco; Mangiacavallo Matteo; Campo Stefania; Cancelleri Giovanni Carlo; Foti Angela; Trizzino Giampiero; Siragusa Salvatore; Tancredi Sergio; Palmeri Valentina; Marano Jose; Zafarana Valentina; Zito Stefano; Ciancio Gianina; De Luca Antonino; Di Caro Giovanni; Di Paola Nunzio; Foti Angela; Pagana Elena; Pasqua Giorgio; Schillaci Roberta; Sunseri Luigi

PRESIDENTE. Avverto che le interrogazioni testé annunziate saranno inviate al Governo.

Annunzio di interpellanze

PRESIDENTE. Invito il deputato segretario a dare lettura delle interpellanze presentate.

BARBAGALLO, segretario f.f:

  1. 58 - Trasparenza nelle procedure di selezione dei Direttori generali delle ASP.
  • Presidente Regione
  • Assessore Salute

Mangiacavallo Matteo; Campo Stefania; Foti Angela; Zafarana Valentina; Siragusa Salvatore; Cancelleri Giovanni Carlo; Ciancio Gianina; Pagana Elena; Sunseri Luigi; Cappello Francesco; De Luca Antonino; Di Caro Giovanni; Di Paola Nunzio; Marano Jose; Palmeri Valentina; Pasqua Giorgio; Schillaci Roberta; Trizzino Giampiero; Tancredi Sergio; Zito Stefano

 

 

Assemblea Regionale Siciliana

5

XVII LEGISLATURA

48a SEDUTA

19 giugno 2018

     
  1. 59 - Verifiche sull'operato dell'amministrazione comunale del Comune di Tremestieri Etneo (CT).
  • Presidente Regione
  • Assessore Territorio e Ambiente
  • Assessore Beni Culturali e Identità Siciliana

Foti Angela; Mangiacavallo Matteo; Campo Stefania; Zafarana Valentina; Siragusa Salvatore; Cancelleri Giovanni Carlo; Ciancio Gianina; Pagana Elena; Sunseri Luigi; Cappello Francesco; De Luca Antonino; Di Caro Giovanni; Di Paola Nunzio; Marano Jose; Palmeri Valentina; Pasqua Giorgio; Schillaci Roberta; Trizzino Giampiero; Tancredi Sergio; Zito Stefano

PRESIDENTE. Avverto che, trascorsi tre giorni dall’odierno annunzio senza che il Governo abbia fatto alcuna dichiarazione, le interpellanze si intendono accettate e saranno iscritte all’ordine del giorno per essere svolte al proprio turno.

Annunzio di mozione

PRESIDENTE. Invito il deputato segretario a dare lettura della mozione presentata.

BARBAGALLO, segretario f.f:

  1. 111 - Iniziative a livello nazionale a garanzia dei diritti umani delle persone migranti e per la modifica del Regolamento di Dublino.

Lupo Giuseppe; Arancio Giuseppe Concetto; Barbagallo Anthony Emanuele; Cafeo Giovanni; Catanzaro Michele; Cracolici Antonello; De Domenico Francesco; Dipasquale Emanuele; Gucciardi Baldassare; Lantieri Annunziata Luisa; Sammartino Luca

Presentata il 18/06/18

PRESIDENTE. Avverto che la mozione testé annunziata sarà demandata, a norma dell’articolo 153 del Regolamento interno, alla Conferenza dei Presidenti dei Gruppi parlamentari per la determinazione della relativa data di discussione.

Onorevoli colleghi si passa al II punto dell’ordine del giorno: Seguito della discussione del disegno di legge “Disposizioni programmatiche e correttive per l’anno 2018. Legge di stabilità regionale. Stralcio I” (n. 231/A).

In attesa dell’arrivo in Aula dei deputati sospendo la seduta per 30 minuti.

(La seduta, sospesa alla ore 16.05, è ripresa alle ore 16.42)

La seduta è ripresa.

Sull’ordine dei lavori

MILAZZO. Chiedo di parlare sull’ordine dei lavori.

PRESIDENTE. Ne ha facoltà.

MILAZZO. Signor Presidente, onorevoli colleghi, Assessori, prendo la parola per chiederle, intanto, di sostituire il microfono, perché prima erano due ed uno bene o male li incrociava, ora uno non sa se si deve mettere di lato, se deve mettersi quasi qua, cioè è una situazione…

 

 

Assemblea Regionale Siciliana

6

XVII LEGISLATURA

48a SEDUTA

19 giugno 2018

     

PRESIDENTE. Mettilo in piedi.

MILAZZO. Sto soffrendo tutta la legislatura Presidente. Battute a parte ma il problema è che discriminate quelli che non passano gli 1.70, gli 1.65…

PRESIDENTE. Onorevoli colleghi scusate, è possibile pure che ciò che deve dire l’onorevole Milazzo vi possa interessare. Prego.

MILAZZO. Presidente, la richiesta formale che rivolgo all’Aula e le inoltro è quella di rinviare i lavori a domani perché il Gruppo di Forza Italia si è riunito con il seguente ordine del giorno, cioè viste le battute d’arresto e lo slittamento continuo che questo “collegato” sta avendo, il Gruppo si sta riunendo per capire che tipo di proposta portare avanti rispetto al “collegato” stesso, alla sua consistenza sia di proposte che si sono agganciate, sia rispetto al percorso, ma anche rispetto all’atteggiamento, all’azione ed alla proposta che Forza Italia vuole presentare anche ai Gruppi parlamentari non di minoranza ma che non sostengono il Governo perché non si può parlare di maggioranza, si può parlare di coalizione collegata al Governo e degli altri Gruppi parlamentari che non hanno vinto le elezioni rispetto al Presidente; insomma, la complessità d’Aula che c’è concretamente. Siccome riteniamo che ci sia una situazione di stallo, chiediamo la cortesia istituzionale di un rinvio di 24 ore per sviluppare noi una nostra posizione rispetto al “collegato” da portare avanti almeno da domani. Grazie Presidente.

PRESIDENTE. Grazie onorevole Milazzo.

PAGANA. Chiedo di parlare sull’ordine dei lavori.

PRESIDENTE. Ne ha facoltà.

PAGANA. Signor Presidente, Governo, onorevoli colleghi, ci tenevo a fare questo intervento perché mentre l’onorevole Milazzo chiede di rinviare la seduta di 24 ore per decidere la posizione politica, in questo momento a Nicosia ci sono gli allevatori che stanno occupando il consiglio comunale. Quella degli allevatori è una problematica che conosciamo.

MILAZZO. Cosa c’entra con il “collegato”?

PAGANA. E’ mio diritto intervenire e lo faccio volentieri.

E’ un problema che conosciamo, è un problema che questo Parlamento ha il dovere di affrontare…

PRESIDENTE. Onorevole Pagana, non la voglio interrompere, però dobbiamo prima decidere su quanto richiesto dall’onorevole Milazzo, immediatamente dopo riprenderemo i lavori con questo tipo di dichiarazioni. Ora c’è un problema sull’ordine dei lavori. Dobbiamo parlare dell’ordine dei lavori. Se la richiesta che ha fatto l’onorevole Milazzo è supportata oppure no. Immediatamente dopo le darò la parola per fare tutti i ragionamenti che vuole.

MILAZZO. Che c’entra con il collegato? Quando un Gruppo chiede il rinvio dell’argomento all’ordine del giorno, solitamente si concede!

ZAFARANA. Chiedo di parlare sull’ordine dei lavori.

PRESIDENTE. Ne ha facoltà.

 

 

Assemblea Regionale Siciliana

7

XVII LEGISLATURA

48a SEDUTA

19 giugno 2018

     

ZAFARANA. Signor Presidente, Governo, onorevoli colleghi, le chiedo di essere ascoltata. Noi vogliamo lavorare. Siamo in Aula, siamo venuti per questo, abbiamo il testo, si è fatto un percorso, dura praticamente da quando si è completato il percorso della ‘finanziaria’. Andiamo avanti con quello che dobbiamo fare, chiudiamo questa sessione e andiamo poi a vedere nelle varie Commissioni, di volta in volta, i testi di legge che servono per la Sicilia, andando nel merito. Ci sono diversi disegni di legge relativi alla materia dei rifiuti che sono urgentissimi, così come tanti altri, ad esempio le IPAB e potrei stare qui ad elencarne chissà quanti.

La prego di portare avanti i lavori di quest’Aula in maniera coerente e di farci lavorare per il bene dei siciliani.

LUPO. Chiedo di parlare sull’ordine dei lavori.

PRESIDENTE. Ne ha facoltà.

LUPO. Signor Presidente, Governo, onorevoli colleghi, il Gruppo del Partito Democratico ritiene che si debba passare al voto. Trovo imbarazzante che il disegno di legge porti la data del 22 maggio 2018. E’ in Aula, ormai quasi da un mese, non sono più concessi rinvii, a mio avviso.

Rispetto le ragioni del Gruppo di Forza Italia, le motivazioni che non conosco, ma c’è stato un mese di tempo per approfondire, non penso che le difficoltà evidenti interne alla maggioranza possano essere risolte in ulteriori 24 ore.

Quindi, chiediamo che si passi al voto del disegno di legge quanto meno per - uso l’espressione - ‘liberare’ l’Assemblea regionale siciliana di un disegno di legge “collegato” che non serve a nulla e, quindi, poi, passare alla corretta programmazione dei lavori con disegni di legge di cui, invece, la Sicilia ha bisogno.

PRESIDENTE. Onorevole Lupo, considerato quello che ha detto, la sua proposta quale sarebbe?

LUPO. La mia proposta è di passare al voto a partire dall’articolo 1. Chiedo che si metta al voto…

PRESIDENTE. Accennava ai disegni di legge, per che cosa?

LUPO. Passare al voto del disegno di legge “collegato”. Ho usato l’espressione per ‘liberare’ l’Aula rispetto alla futura programmazione dei lavori, a partire dall’articolo 1 perché non vedo ragione per la quale si debba cominciare a votare dall’articolo 3 o 4 come il Governo ha chiesto nelle precedenti sedute.

FIGUCCIA. Chiedo di parlare sull’ordine dei lavori.

PRESIDENTE. Ne ha facoltà.

FIGUCCIA. Signor Presidente, Governo, onorevoli colleghi, credo che già da un po’ di tempo si stiano rinviando i lavori relativi alla trattazione del “collegato”.

E ritengo che tante siano le istanze poste all’attenzione di questo Parlamento e persino con alcune lacune profonde legate all’idea che alcune iniziative avrebbero dovuto e potuto trovare luce a partire, ad esempio, dal tema dell’ESA che sono state invece bloccate.

Noi ci siamo trovati di fronte a delle scelte che hanno determinato un freno a mano, che hanno creato battute d’arresto rispetto all’attività del Parlamento, battute d’arresto che non possiamo continuare a permetterci, signor Presidente dell’Assemblea.

 

 

Assemblea Regionale Siciliana

8

XVII LEGISLATURA

48a SEDUTA

19 giugno 2018

     

Io credo che ci siano alcune emergenze. Tra l’altro, questo “collegato” è stato ridotto davvero a poca roba, di fronte alle tante aspettative di riforma che erano state passate in rassegna e che avrebbero dovuto determinare, finalmente, una serie di opportunità che andavano incontro a diverse istanze, che vedevano peraltro diversi emendamenti presentati. Io, personalmente, ne ho presentati alcuni che riguardano il mondo della formazione, il mondo delle politiche attive del lavoro. Una serie di istanze di soggetti che attendono fuori da questo Palazzo che questo freno a mano venga tolto e, benedetto Iddio, questo oggi dobbiamo fare, dobbiamo andare avanti assumendocene ogni responsabilità.

Se poi ci sono dei momenti che devono portare ad ulteriori riflessioni interne ad una maggioranza che sta interrogandosi sulle ragioni vere della sua persistenza, ebbene facciamolo.

Bene fanno i Gruppi parlamentari, e accolgo assolutamente in maniera positiva la riflessione del Capogruppo di Forza Italia, onorevole Milazzo, purtuttavia ritengo che momenti di riflessione di questo tipo debbano poter precedere il momento della discussione del “collegato”.

Quindi, assolutamente, stringiamo i bulloni dei Gruppi parlamentari e di questa maggioranza a sostegno del presidente Musumeci ma facciamolo nei momenti e nelle sedi opportune.

Io credo che, oggi, non abbiamo più margini per rallentamenti. Ritengo che dobbiamo andare avanti, abbiamo il dovere di farlo, rispetto al tema delle partecipate, rispetto al tema dell’IRCAC, rispetto a tutte quelle priorità che sono state indicate dal Governo, che sono state ribattute e rilanciate dal Parlamento.

Anzi, oltre a sottolineare l’esigenza di andare avanti con questo “collegato” - e spero che tutti i Gruppi di maggioranza decidano di percorrere questa strada -, faccio anche una richiesta che passo, ovviamente, oltre che per la Presidenza dell’Assemblea, per i lavori egregiamente svolti dalla Commissione Bilancio, che è relativa ai numerosi emendamenti che sono stati presentati, che dovranno essere affrontati in questa sede e che potranno finalmente dare risposte ai tanti siciliani che fuori da questo Palazzo attendono risposte.

Quindi, Presidente, la proposta è di andare avanti, di affrontare l’articolato, il “collegato” da subito a partire dal primo articolo e di uscire da questo empasse nel quale ci siamo buttati a capofitto e dal quale veramente dobbiamo uscire.

ARICO’. Chiedo di parlare sull’ordine dei lavori.

PRESIDENTE. Ne ha facoltà.

ARICO’. Signor Presidente, membri del Governo, onorevoli colleghi, ritengo che sia opportuno andare avanti.

E’ da settimane ormai che stiamo lavorando sul “collegato”, c’è una proposta del Governo, oggi ribadita in Commissione ‘Bilancio’, cioè quella di ricominciare a trattare dall’articolo 3 perché sull’articolo 1 e sull’articolo 2 il Governo sta rimodulando una proposta di riscrittura.

Io vorrei, a tal proposito, sapere qual è l’intenzione del Governo, cioè se è quella di volere concedere ulteriori 24 ore per potere approfondire alcuni temi, oppure, signor Presidente, riunire subito dopo il mio intervento la Conferenza dei Presidenti dei Gruppi parlamentari per capire quali sono i temi da approfondire ed eventualmente discuterli successivamente.

Quindi, signor Presidente, la mia proposta è quella di continuare, vedere le perplessità, se ci sono, di alcuni Gruppi parlamentari, di accantonarle, sempre capendo cosa voglia fare il Governo, cioè se proseguire i lavori o meno.

MILAZZO. Chiedo di parlare sull’ordine dei lavori.

PRESIDENTE. Ne ha facoltà.

LO CURTO. Lascia parlare me!

 

 

Assemblea Regionale Siciliana

9

XVII LEGISLATURA

48a SEDUTA

19 giugno 2018

     

MILAZZO. Signor Presidente, onorevoli colleghi, onorevole Lo Curto lei mi deve fare campare ora, la prego il dibattito si è mosso secondo una logica.

LO CURTO. Signor Presidente, avevo chiesto per galanteria di fare parlare me.

MILAZZO. Allora, Presidente, l’Aula, i Presidenti dei maggiori Gruppi parlamentari hanno sancito una volontà solenne direi, cioè l’Aula vuole fare il “collegato”, lo vuole trattare, certamente non è Forza Italia che può impedire, anche se avesse i numeri in blocco non lo farebbe.

Prendiamo atto che l’Aula vuole andare avanti. Buon lavoro. I siciliani credo che possano trarre grande beneficio, e ora coglieremo i frutti, siamo sicuri che coloro i quali hanno preso parola per i siciliani, sapranno consegnare norme che manifestano certamente principi di generalità e astrattezza, però che possano portare grandi benefici, e noi saremo ben lieti di prenderne atto.

LO CURTO. Chiedo di parlare sull’ordine dei lavori.

PRESIDENTE. Ne ha facoltà.

LO CURTO. Signor Presidente, onorevoli colleghi, non c’è dubbio che sulla vicenda del “collegato” si registri una difficoltà ad andare avanti; questo è sotto gli occhi di tutti, e non ci possiamo nascondere dietro un dito facendo gli “gnorri” ma, oggi, verifico una cosa, da Presidente del Gruppo dell’UDC e da partito della coalizione che ha vinto le elezioni e che governa la Sicilia, registro che c’è una posizione ed una richiesta del Capogruppo di Forza Italia che è il partito di maggioranza relativa di questa coalizione, isolare Forza Italia non credo che giovi ad alcuno, peraltro se abbiamo l’esigenza di dare un ulteriore tempo di un giorno a Forza Italia è un giorno guadagnato anche per noi, perché possiamo condividere un percorso comune che ci permetterà, certamente, su temi importanti che sono dentro il “collegato” di agire con determinazione e con risolutezza.

Andare al gioco al massacro per vedere come cade il Governo sotto i numeri che altri vantano e che noi magari non abbiamo, perché non siamo stati bravi a raggiungere un accordo anche prima, credo che sia un atteggiamento di poca responsabilità politica, e la responsabilità oltre ad essere in capo a tutti gli altri è prioritariamente in capo a chi le elezioni le ha vinte, quindi, credo che se il Governo ha fatto una scelta o delle scelte che intende portare avanti col “collegato”, se ci sono i Gruppi che hanno emendato questo “collegato” e se il partito di maggioranza relativa chiede 24 ore di tempo per trovare una sintesi ed una convergenza, credo che sia questo l’atteggiamento da seguire, quindi, per quanto riguarda il Gruppo dell’UDC mi sento di sostenere la proposta dell’onorevole Milazzo.

PRESIDENTE. Onorevole Lo Curto, lei è molto saggia ed ha fatto un intervento per cui le faccio i complimenti, però il Presidente dell’Assemblea non può che prendere atto degli interventi di tutti i Capigruppo, darò adesso la parola al rappresentante del Governo, ma che in linea di massima, essendo stati tutti i Capigruppo molto chiari, compresi quelli di maggioranza che è la cosa che per me è più obbligatoria, non posso sconvolgere le regole del Parlamento. Per cui sentiamo un attimo cosa dice il Governo, altrimenti, ovviamente, andiamo avanti.

FIGUCCIA. Io ho chiesto di andare avanti, Presidente, forse l’onorevole Lo Curto ha parlato a titolo personale.

LO CURTO. Semmai è lei, onorevole Figuccia, ad avere parlato a titolo personale, io sono il Capogruppo!

TURANO, assessore per le attività produttive. Chiedo di parlare sull’ordine dei lavori

 

 

Assemblea Regionale Siciliana

10

XVII LEGISLATURA

48a SEDUTA

19 giugno 2018

     

PRESIDENTE. Ne ha facoltà.

TURANO, assessore per le attività produttive. Signor Presidente, onorevoli colleghi, io credo che quest’Aula prende un abbrivio come quello della scorsa settimana, che onestamente non è servito a nessuno. Una sorta di “lamentificio” che non sa affrontare i problemi, o di “insultificio” come è stato nella scorsa seduta.

Pur tuttavia, non credo che l’Assemblea possa ridursi a questo e dobbiamo provare a costruire una cornice – onorevole Cracolici – una cornice istituzionale. Non sto parlando di una cornice politica o di una valutazione che appartiene di volta in volta alla maggioranza o alla minoranza: una cornice istituzionale.

Abbiamo ascoltato il Capogruppo di Forza Italia che ha chiesto un rinvio, un Capogruppo di una forza politica di maggioranza. E altre volte in quest’Assemblea, in contesti più o meno simili, su tematiche che riguardavano alcune leggi all’ordine del giorno, o su valutazioni politiche, o addirittura su necessità appartenenti ai singoli Gruppi, anche per avere la possibilità di partecipare a una manifestazione o di fare una riunione di partito, non si è mai scandalizzato nessuno se si è pervenuto ad un rinvio ad horas. Un rinvio di ventiquattro ore a me sembra una posizione saggia, una posizione che Forza Italia ha evidenziato con onestà intellettuale e che secondo me – ma non perché voglio assumere difesa di qualche partito, ma perché voglio solo rispettare le regole del galateo istituzionale – va concesso.

Qualche deputato si è quindi espresso a titolo personale, si sono espressi i Capigruppo. Il Presidente dell’Assemblea ha l’autorevolezza e la capacità di sintesi politica di capire se è opportuno concedere questo rinvio che è stato chiesto da un Capogruppo di una forza politica. Ripeto, altre volte questo è successo con altre forze politiche e tutti, dinanzi a un problema politico che riguarda il disegno di legge, lo voglio ribadire, che riguarda la sua impostazione, qualcuno potrebbe dire si è perso un po’ di tempo. Cambia poco.

Io credo che un rinvio, come ha chiesto Forza Italia, non è lesa maestà nei confronti di nessuno. Dodici ore di tempo per ragionare su un articolo, su un disegno di legge, o ventiquattro ore di tempo, a me non sembra una proposta che grida scandalo. Ragione per la quale il Governo crede che sia opportuno concedere questo rinvio di ventiquattro ore, come per prassi consolidata si è già più volte adoperata l’Aula. Grazie.

PRESIDENTE. Grazie onorevole Turano. Io prima dell’intervento dell’onorevole Turano avrei immediatamente iniziato la lettura e la votazione degli articoli.

L’intervento dell’onorevole Turano mi mette in condizione di chiedervi la cortesia di sospendere cinque minuti, in modo che possa riflettere su quello che si deve fare.

La seduta è sospesa e riprende fra cinque minuti.

(La seduta, sospesa alle ore 17.05, è ripresa alle ore 17.10)

La seduta è ripresa.

Seguito delle discussione del disegno di legge n. 231 Stralcio I/A “Disposizioni programmatiche e correttive per l’anno 2018. Legge di stabilità regionale. Stralcio I”

PRESIDENTE. Onorevoli colleghi, si riprende con il Seguito della discussione del disegno di legge “Disposizioni programmatiche e correttive per l’anno 2018. Legge di stabilità regionale. Stralcio I” (n. 231/A).

LUPO. Chiedo di parlare.

 

 

Assemblea Regionale Siciliana

11

XVII LEGISLATURA

48a SEDUTA

19 giugno 2018

     

PRESIDENTE. Ne ha facoltà.

LUPO. Signor Presidente, onorevoli colleghi, Governo, noi abbiamo chiesto in apertura di passare al voto del disegno di legge; prendiamo atto che ciò non è possibile per volontà della maggioranza e del Governo, perché certamente se il Governo non è disponibile a proseguire e lascia la seduta, non siamo nelle condizioni di procedere al voto del disegno di legge.

A questo punto io le chiedo formalmente – e vedo che non c’è più il Presidente della Regione, né il vicepresidente - a norma di Regolamento il rinvio del disegno di legge in Commissione e, quindi, di passare, a norma di Regolamento, alla votazione in Aula per rinviare il disegno di legge in Commissione.

Ripeto, chiedo questo per liberare questo Parlamento da un disegno di legge che non serve alla Sicilia, credo sia opportuno convocare una Conferenza dei Capigruppo e fare un programma dei lavori degno di questo nome, perché abbiamo davvero bisogno di approvare buone leggi, e anche urgentemente, in questa Assemblea regionale.

Quindi chiedo il rinvio in Commissione del disegno di legge.

PRESIDENTE. Allora, sulla proposta di rinvio dell’onorevole Lupo io devo dare la parola a un deputato favorevole alla proposta di rinvio in Commissione e a un contrario.

CANCELLERI. Chiedo di parlare.

PRESIDENTE. Ne ha facoltà.

CANCELLERI. Signor Presidente, onorevoli colleghi, Governo, è chiaro che questa proposta dell’onorevole Lupo, che poi trova il Gruppo del Movimento Cinque Stelle d’accordo, si appella all’articolo 121 quater del Regolamento interno quindi, poi, si procede con una votazione.

Qui il tema, Presidente, è uno: noi siamo impantanati in una sessione di bilancio infinita che non sta dando risposte ai territori siciliani e ai cittadini siciliani.

Che siamo disposti a collaborare, mi pare che lo abbiamo realizzato anche con autorevoli membri del Governo durante la finanziaria, siamo intervenuti in termini di ambiente, in termini di beni culturali, in tanti altri rami che compongono questa Assemblea e questo Governo, ma oggi siamo di fronte ad una crisi politica per cui, Presidente, io le chiedo non solo di procedere con la votazione – e io sono convinto che questo testo verrà rimandato in Commissione – ma le chiedo anche, qualora dovesse avvenire, di chiudere definitivamente questa sessione di bilancio e dare la possibilità a questo Parlamento di cominciare a lavorare.

Ma soprattutto le chiedo di convocare il Presidente della Regione e di informare il Parlamento sullo stato, sul grave stato di crisi, che ormai ha questa maggioranza e questo Governo, perché è innegabile che siamo di fronte a una spaccatura fra Forza Italia e il resto di questa maggioranza che, ormai, maggioranza non è più; perché questi giochetti del rinvio, della richiesta, della cortesia istituzionale, quando fuori c’è la gente che chiede il pane, onestamente, glielo dico con grande rispetto, ma della cortesia non ce ne facciamo più assolutamente nulla. Qua o si lavora o non si lavora.

Io, le torno a ripetere ancora una volta, da Vicepresidente di questa Assemblea, ma soprattutto rappresentando anche quella che è poi la difficoltà di tanti colleghi che ogni giorno parlano con le persone, non me la sento più di essere additato come quello che lavora tre ore al mese, perché io non ci sto.

Io lavoro il mese tutto intero, sette giorni la settimana, incontrando le persone sui territori e vorrei, poi, portare le istanze che raccolgo dai territori direttamente in quest’Aula del Parlamento, se ce ne viene data, però, la possibilità. Grazie.

 

 

Assemblea Regionale Siciliana

12

XVII LEGISLATURA

48a SEDUTA

19 giugno 2018

     

PRESIDENTE. Onorevole Cancelleri, io lavoro più di lei, però le regole sono regole.

Chi interviene contro? Significa che non rimane in Commissione.

PULLARA. Signor Presidente, onorevoli colleghi, signori assessori, debbo dire che probabilmente questo Collegato è vero che ce lo stiamo trascinando da un po’ di tempo. È altrettanto vero che in mezzo c’è stata la pausa dovuta alle elezioni amministrative e, probabilmente, questo ci ha fatto distogliere l’attenzione rispetto allo studio e alle problematiche anche di voler aggiustare il tiro.

Va altrettanto in questa direzione detto che un partito che oggi ha numeri importanti in Assemblea chiede, se dietro ha anche il territorio, un approfondimento delle problematiche. In questo senso penso che sicuramente 24 ore non cambiano, ma è chiaro che rinviare di 24 ore non deve significare un ulteriore rinvio. Noi domani e se è il caso anche giovedì e se fosse il caso anche venerdì dobbiamo continuare e chiudere con l’esame di questo Collegato. Perché appare necessario, assolutamente, dare le risposte e andare avanti con altro.

PRESIDENTE. Onorevoli colleghi, ascoltate tutte le campane, la mia decisione non è facile. Vi prego di considerare il fatto che non capita spesso che il Capogruppo del partito di maggioranza chieda un rinvio. Finché c’era l’Aula che diceva di no ero costretto, anche se mi sembrava scortese nei confronti del partito di maggioranza, ma non potevo fare diversamente.

Dopo l’intervento del Governo e dell’onorevole Turano che credo abbia, in qualche maniera, capito che il problema è soltanto di poche ore, c’è soltanto da fare un approfondimento, normalmente queste cose si concedono, quindi, mi ero convinto a rinviare a domani mattina. Ora c’è quest’altra proposta.

Se noi votiamo il rinvio in Commissione questo disegno di legge prende una strada che di fatto andrà a morire così. Il rinvio è soltanto di 24 ore, io devo mettere in votazione perché il Capogruppo del PD ha chiesto qualcosa, il Regolamento non può fare altro che prevedere la votazione di questa proposta. Onorevole Lupo, per quanto mi riguarda anche domani mattina ci possiamo rivedere, non è un problema, o domani pomeriggio. Siccome non è possibile chiedere il numero legale in questa occasione, sono costretto – a meno che non c’è un ritiro della proposta – a mettere in votazione la proposta dell’onorevole Lupo. Chi è favorevole al rinvio in Commissione si alzi, chi è contrario resti seduto.

(È approvato)

Onorevoli colleghi, il disegno di legge viene rinviato in Commissione.

Sospendo i lavori ed invito tutti i Capigruppo in sala lettura per una veloce riunione di Capigruppo.

(La seduta, sospesa alle ore 17.19, è ripresa alle ore 17.52)

Comunicazione dell’esito della Conferenza dei Presidenti dei Gruppi parlamentari

PRESIDENTE. Onorevoli colleghi, intanto informo che il “collegato” è stato inviato immediatamente alla Commissione Bilancio perché venga rivisto il più presto possibile e quando sarà pronto lo rinvieranno in Aula.

Comunico che la Conferenza dei Presidenti dei Gruppi parlamentari appena terminata ha convenuto di rinviare l’Aula a domani mattina, alle ore 12.00, per incardinare il disegno di legge “Interventi a sostegno dei soggetti con disturbi specifici di apprendimento (DSA)”, che è già pronto, e di cui è relatrice l’onorevole La Rocca Ruvolo. La seconda norma riguarda la tutela e la valorizzazione del patrimonio storico-culturale di alcuni siti legati all’Operazione Husky. Per cui domani incardineremo questi disegni di legge e daremo ventiquattro ore di tempo per la presentazione degli emendamenti. A seguire inizieremo a discutere le mozioni che i Presidenti dei Gruppi parlamentari hanno mandato,

 

 

Assemblea Regionale Siciliana

13

XVII LEGISLATURA

48a SEDUTA

19 giugno 2018

     

considerandole prioritarie rispetto alle altre. Poi ci fermeremo per il pranzo e continueremo nel pomeriggio e, se necessario, anche dopodomani.

Onorevoli colleghi, pertanto la seduta è rinviata a mercoledì 20 giugno 2018, alle ore 12.00, con il seguente ordine del giorno:

  • - COMUNICAZIONI

II - DISCUSSIONE DEI DISEGNI DI LEGGE:

  • “Interventi a sostegno dei soggetti con disturbi specifici di apprendimento (DSA)” (n. 96/A)

 

Relatore: on. La Rocca Ruvolo

 

 

  • “Norme per la tutela e la valorizzazione del patrimonio storico-culturale dei siti legati alla Seconda Guerra Mondiale in Sicilia nel 75° anniversario dell'Operazione Husky” (n. 103/A)

 

Relatore: on. Schillaci

 

 

  • - DISCUSSIONE DI MOZIONI

La seduta è tolta alle ore 18.47

C:\Users\GIUSEPPE\AppData\Local\Temp\msohtmlclip1\01\clip_image003.gif

DAL SERVIZIO LAVORI D’AULA

Il Direttore

dott. Mario Di Piazza

Il Consigliere parlamentare responsabile

dott.ssa Maria Cristina Pensovecchio

 

Stampa Email