Almaviva: incontro Antonelli-sindacati,spiraglio su trasferimenti

Almaviva: incontro Antonelli-sindacati,spiraglio su trasferimenti

(AGI) - Palermo, 12 gen. - Spiraglio aperto da Almaviva sui trasferimenti dei 60 dipendenti da Palermo a Rende. E' quanto emerso oggi nel corso dell'incontro, durato circa due ore, nella sede siciliana di via Cordova, tra i sindacati e il presidente della societa' Andrea Antonelli. All'esterno, intanto, si svolgeva l'ennesimo sit-in dei lavoratori, mobilitati da dicembre e in sciopero fino al 31 dicembre. Un'apertura che arriva nel giorno dell'incontro al ministero dello Sviluppo economico. "L'azienda ha manifestato la disponibilita' a una rivalutazione delle determinazioni prese sui trasferimenti a Rende - riferiscono i sindacati - alla luce dell'incontro ministeriale di oggi, anche rivalutando i numeri". Il sito di Palermo produce perdite pari a circa un milione di euro al mese. Il fatturato e' sceso del 7 per cento. L'esubero e' intorno al 20 per cento e le commesse presenti andranno progressivamente in fase di rinegoziazione, condizionata fino ad oggi da tariffe inadeguate e dalla sempre piu' alta componente economica legata alla qualita'. Dati emersi nel corso dell'incontro. E' indispensabile per l'azienda, "in coerenza con le dichiarazioni sulla volonta' di rilanciare Palermo", invertire il trend delle perdite al piu' presto. Al momento la societa' e' in corsa per la gara Consip, e attende l'apertura delle buste. I sindacati hanno sollecitato l'azienda a intraprendere "il percorso di inversione del trend partendo dalla 'normalita' che passa dalla risoluzione della situazione dei trasferiti e dalla certezza economica per i lavoratori, per ricostruire un percorso costruttivo". (AGI)

  • Creato il .
  • Visite: 1611