Appalti scuole. Il Comunicato delle OO.SS

ex lsu

Il comunicato ufficiale delle OO.SS. al termine del confronto che si è svolto ieri sera

Le OO.SS evidenziano che i due ministeri coinvolti, Ministero del Lavoro e MIUR hanno formulato ancora una volta ipotesi di rinvio del confronto.

A seguito di ciò le organizzazioni sindacali hanno dichiarato la loro disponibilità a continuare il confronto a fronte di impegni precisi con il coinvolgimento della presidenza del Consiglio.

Al termine del confronto il Ministero del Lavoro ha proposto un verbale che non conteneva ipotesi di soluzioni

Le associazioni datoriali e le imprese hanno dichiarato la loro volontà ad interrompere il confronto dichiarando il loro mancato accordo e la chiusura della procedura, dimostrando di proseguire solo il loro interesse economico..

Filcams Cgil, Fisascat Cisl Uil trasporti UIL ritengono al contrario il confronto non esaurito e pretendono:

Dal Governo , l’assunzione di responsabilità, fino ad oggi colpevolmente assente, per trovare soluzioni, strumenti e risorse per garantire continuità occupazionale e di reddito a tutte le lavoratrici ed ai lavoratori

Dal Miur un’assunzione di responsabilità chiara anche per i gravissimi problemi determinati, non tanto dalle scelte individuate dal medesimo Ministero con l’internalizzazione dei servizi, per altro scelte condivise dalle scriventi OO.SS. ma , dai comportamenti e dagli atti avuti dal Ministero e dal Governo in conseguenza di dette scelte.

Dal Ministero del Lavoro il proseguimento dell’impegno a individuare gli strumenti utili a garantire le tutele e gli strumenti di sostegno alle lavoratrici ed ai lavoratori

Dalla Presidenza del Consiglio , un coinvolgimento diretto e concreto per agevolare soluzioni necessarie ad evitare 4000 licenziamenti da ascrivere alla responsabilità dello Stato

Le Organizzazioni sindacali chiedono la continuazione del confronto con le istituzioni e rifiutano ogni interruzione del tavolo di trattativa e preannunciano tutte le iniziative per denunciare la situazione.

  • Creato il .
  • Visite: 1517