Sciopero a San Valentino contro tagli a personale e salari

 

sgb

 

Sciopero a San Valentino contro tagli a personale e salari

SGB: in Sicilia presidi in Prefettura a Messina, Palermo e Trapani. In sciopero anche tutto il personale della scuola

Sarà un San Valentino di sciopero e di mobilitazione per i Lavoratori della scuola. In particolare, scende in piazza il personale ausiliario attualmente dipendente delle ditte in appalto e che da marzo dovrebbe passare alle dipendenze dirette del Ministero dell’Istruzione.

“Un processo condivisibile e faticoso ma, così com’è, assolutamente folle”, dice Vincenzo Capomolla, delegato SGB – Sindacato Generale di Base. “Dei 16.000 dipendenti del settore, solo 7.000 saranno assunti dal Ministero con normale contratto a tempo pieno. Per gli altri, una marea di contratti part time con stipendi ridotti al di sotto dei livelli di sussistenza, mentre almeno 3.500 dipendenti, numero destinato ad aumentare, a marzo si spalancano le porte della disoccupazione”.

“Un processo che in Sicilia coinvolge oltre 1.500 lavoratori. Solo per restare alla provincia di Messina”, continua, “siamo a circa 200 dipendenti. Di questi solo 63 avranno un contratto normale, per 112 un contratto part time a metà ore e metà stipendio, per gli altri la disoccupazione”.

Un quadro comune soprattutto al sud ed in tutta la Sicilia, con punte di vera emergenza in province come Palermo ed Enna dove non è prevista neanche un’assunzione normale a tempo pieno.

“Ripetiamo, così e folle. Siamo davanti alla disoccupazione ed alla povertà di Stato. Continuiamo a sollecitare l’intervento del Governo, l’unico che possa ed abbia il dovere di trovare soluzioni e correttivi che garantiscano quanto meno la continuità salariale ed occupazionale di tutti e che possa riportare l’operazione nei binari corretti. Per questo il 14 siamo ancora una volta in sciopero ed in piazza davanti alle Prefetture, sollecitando l’intervento diretto dei Prefetti, con 3 presidi in Sicilia organizzati a Messina, Palermo e Trapani dalle 10 in poi. Siamo pronti a tutto”.

Sciopero a San Valentino contro tagli a personale e salari

SGB: in Sicilia presidi in Prefettura a Messina, Palermo e Trapani. In sciopero anche tutto il personale della scuola

Sarà un San Valentino di sciopero e di mobilitazione per i Lavoratori della scuola. In particolare, scende in piazza il personale ausiliario attualmente dipendente delle ditte in appalto e che da marzo dovrebbe passare alle dipendenze dirette del Ministero dell’Istruzione.

“Un processo condivisibile e faticoso ma, così com’è, assolutamente folle”, dice Vincenzo Capomolla, delegato SGB – Sindacato Generale di Base. “Dei 16.000 dipendenti del settore, solo 7.000 saranno assunti dal Ministero con normale contratto a tempo pieno. Per gli altri, una marea di contratti part time con stipendi ridotti al di sotto dei livelli di sussistenza, mentre almeno 3.500 dipendenti, numero destinato ad aumentare, a marzo si spalancano le porte della disoccupazione”.

“Un processo che in Sicilia coinvolge oltre 1.500 lavoratori. Solo per restare alla provincia di Messina”, continua, “siamo a circa 200 dipendenti. Di questi solo 63 avranno un contratto normale, per 112 un contratto part time a metà ore e metà stipendio, per gli altri la disoccupazione”.

Un quadro comune soprattutto al sud ed in tutta la Sicilia, con punte di vera emergenza in province come Palermo ed Enna dove non è prevista neanche un’assunzione normale a tempo pieno.

“Ripetiamo, così e folle. Siamo davanti alla disoccupazione ed alla povertà di Stato. Continuiamo a sollecitare l’intervento del Governo, l’unico che possa ed abbia il dovere di trovare soluzioni e correttivi che garantiscano quanto meno la continuità salariale ed occupazionale di tutti e che possa riportare l’operazione nei binari corretti. Per questo il 14 siamo ancora una volta in sciopero ed in piazza davanti alle Prefetture, sollecitando l’intervento diretto dei Prefetti, con 3 presidi in Sicilia organizzati a Messina, Palermo e Trapani dalle 10 in poi. Siamo pronti a tutto”.

  • Creato il .
  • Visite: 1240