https://www.MotorDoctor.it' title=

Lavoratori Asu, le notizie del 14.11.2019

 PREC

Lavoratori Asu del Comune di  Ribera: proclamato lo stato di agitazione

14.11.2018 - Proclamato lo stato di agitazione del personale Asu del Comune di Ribera. La decisione è stata presa nel corso di un'assemblea proclamata dalla Cgil Fp.
"Ormai da diverso tempo la Fp Cgil è impegnata costantemente sulla complicata vicenda dei lavoratori asu – dichiara Pietro Aquilino, segretario provinciale per il comparto Enti Locali – . Si susseguono infatti incontri presso l’Assessorato regionale, volti a migliorare, sempre più, la norma e renderla fruibile ed appetibile agli Enti utilizzatori del già citato personale, per poter assicurare agli interessati un dignitoso contratto di lavoro a tempo Indeterminato. L’assessore Inglese invitato ad intervenire, riconoscendo che la norma regionale possa essere ulteriormente migliorata, ha precisato, che l’amministrazione è perfettamente consapevole dell’importante ruolo, ormai indispensabile, che questo personale riveste all’interno della macchina amministrativa comunale, ottimamente inserito nelle attività tecnico gestionale e dei servizi rivolti alla città, ha rassicurato i lavoratori che è volontà dell’amministrazione stabilizzare anche i lavoratori impegnati in Asu, e pertanto, farà anche l’impossibile affinché il predetto personale possa essere inserito definitivamente nei ruoli comunali e finalmente contrattualizzato a tempo Indeterminato".


 

             Stabilizzazione precari Asu del Comune di Monreale
La giunta Arcidiacono approva l'atto deliberativo che riguarda l’avvio del processo di stabilizzazione

“Un’iniziativa assolutamente lodevole”: così il segretario aziendale della Cisl-Funzione Pubblica, Nicola Giacopelli, definisce l’approvazione da parte della giunta Arcidiacono dell’atto deliberativo che riguarda l’avvio del processo di stabilizzazione dei lavoratori impegnati al Comune nello svolgimento di attività socialmente utili (ASU).

“La nostra organizzazione sindacale segue da tempo e con particolare attenzione – afferma Giacopelli – la situazione di questa categoria di personale, relegata ormai da vent’anni in un grigio e malinconico limbo lavorativo. Riteniamo che gli amministratori debbano essere valutati sulla base sia dei fatti che degli atti e non certamente sulla base degli annunci e delle promesse: con l’adozione di questa delibera, l’attuale giunta ha dimostrato concretezza e operatività, per cui non possiamo che esprimere apprezzamento per ciò che è stato fatto. L’attuazione della procedura di stabilizzazione, sia chiaro, richiederà ulteriori passaggi e adempimenti: ma il percorso è adesso ben definito e linearmente tracciato, per cui i lavoratori interessati possono finalmente guardare al futuro con fiduciosa speranza”.

Il provvedimento adottato prevede l’assunzione a tempo indeterminato, mediante apposito concorso, dei sette soggetti Asu attualmente in servizio al Comune (cinque diplomati e due laureati), da contrattualizzare in part-time con impiego per 24 ore settimanali. “É doveroso ringraziare pubblicamente il sindaco Arcidiacono e l’assessore al personale Davì – conclude Nicola Giacopelli – che, mantenendo fede agli impegni assunti, si sono convintamente impegnati per portare avanti questo percorso. Da parte mia, tuttavia, ritengo altrettanto doveroso riconoscere i meriti del segretario generale, dottor Fragale, che ha curato la predisposizione dell’atto deliberativo, e dell’assessore Pupella, che, sebbene non abbia diretta competenza in materia di personale, ha sempre seguito con dinamico e fattivo impegno le vicende e le problematiche dei lavoratori Asu”.

  • Creato il .
  • Visite: 1567