Visite agli articoli
7401807

Abbiamo 555 visitatori e nessun utente online

  • Home
  • Le ultime vertenze
  • Ex lsu Scuola Frosinone e Latina. Dal 21 Marzo prossimo le scuole potrebbero restare chiuse.

Ex lsu Scuola Frosinone e Latina. Dal 21 Marzo prossimo le scuole potrebbero restare chiuse.

Leggi il comunicato in pdf

 

 exlsu

Ex lsu Scuola Frosinone. Dal 21 Marzo prossimo le scuole potrebbero restare chiuse.

16.03.2018 - Gli addetti alle pulizie incroceranno le braccia e non hanno intenzione di lavorare oltre.

Da mesi infatti sono senza stipendio e non possono più andare avanti.

“Basta lavorare gratis” questo il grido di “dignità” di centinaia di lavoratori delle pulizie delle scuole pubbliche di Frosinone e Latina.

Il 1 febbraio 2014 è stato assegnato alla RTI Ma.Ca.-Servizi Generali-Smeraldo il Lotto 5 (Frosinone-Latina) della Convenzione Consip Scuole per i servizi di pulizia.

Da allora i circa 1000 lavoratori, in grandissima maggioranza donne che in media percepiscono 500-600 euro al mese, vivono una situazione di grave precarietà per le erogazioni delle retribuzioni ritardate, decurtate o non pagate affatto, per la mancata consegna dei contratti di lavoro; per l’assenza degli adempimenti sulle norme di sicurezza; per l’utilizzo per i lavori di decoro di personale esterno.

“La RTI Ma.Ca. - Servizi Generali - Smeraldo non ha nemmeno rispettato gli Accordi Governativi sottoscritti con le associazioni datoriali e i Sindacati”. A parlare sono proprio questi ultimi che stamattina sono stati ricevuti dal prefetto insieme ad una delegazione di lavoratori.

Il prefetto ha assicurato la sua opera di sensibilizzazione nei confronti di tutte le parti coinvolte.

Sindacati e lavoratori le hanno provate tutte: denunce, scioperi, segnalazioni, decreti ingiuntivi, procedura di messa in fallimento delle aziende. Alla fine è arrivata anche la risoluzione della convenzione di appalto da parte di Consip alle aziende interessate.

Ma “L’assurdità è che le aziende, nonostante abbiano ricevuto tale risoluzione più di 4 mesi fa, ad oggi sono ancora lì per ritardi burocratici legati a chi deve formulare il nuovo bando di gara per assegnare l’appalto per tali servizi”. Per senso di responsabilità i lavoratori stanno continuando a pulire le scuole ma sono senza stipendio da 8 mesi, l’ultima retribuzione pagata è di giugno 2017, da allora in poi le aziende hanno emesso buste paga a zero!

Stampa Email