Almaviva, altissima l'adesione allo sciopero dei lavoratori della sede di Zumpano

 

15,12,2017  Altissima l'adesione dei lavoratori della sede di Zumpano (CS) di Almaviva spa allo sciopero indetto dalla FIM - FIOM e UIL e dal coordinamento unitario Nazionali.

"Da stamattina - informa una nota - alle ore 8:00 è in corso un presidio davanti ai cancelli nel corso del quale con grande unità stanno rivendicando, come in tutte le altre sedi nell'intero Paese, rispetto della dignità e l'apertura di una vera trattativa sulla base della proposta sindacale.

In questi anni i lavoratori, in special modo quelli Calabresi, hanno sopportato cassa integrazione, contratti di solidarietà, mobilità extraregionale, sospensione/riduzione di parti del contratto integrativo aziendale, mantenendo alto l'impegno professionale e la dedizione al lavoro, al fine di favorire il risanamento ed il rilancio dell'azienda.

Oggi che la fase acuta della crisi è alle spalle, che i bilanci sono tornati positivi e si delineano prospettive di crescita è inaccettabile che si propongano nuovamente sacrifici e rinunce.

Con lo sciopero, e soprattutto con la mobilitazione e l'alta adesione unitaria, ai vertici dell'azienda arriva una rivendicazione forte: serve un'altra visione.

Formazione, nuova occupazione, verifica della possibilità di garantire l'accompagnamento alla pensione dei lavoratori interessati, sono le priorità a cui i lavoratori di Zumpano guardano con attenzione. Senza questo approccio, rimanendo ferma sulle proprie sbagliate posizioni, l'azienda deve sapere che la lotta continuerà!"

  • Creato il .
  • Visite: 1133