Cassazione: licenziamento per giusta causa legittimo se il dipendente pubblico omette di timbrare il cartellino anche se si assenta per brevi intervalli

Scarica la sentenza n. 24574/2016


Cassazione: licenziamento per giusta causa legittimo se il dipendente pubblico omette di timbrare il cartellino anche se si assenta  per brevi intervalli

Corte di Cassazione: “costituisce falsa attestazione della presenza in servizio qualunque modalità fraudolenta posta in essere…per far risultare il dipendente in servizio o trarre in inganno l'amministrazione…”.

Il caso sul quale la Cassazione si è pronunciata, si riferisce a quello di un dipendente dell'agenzia delle Entrate, licenziato per essersi allontanato dal posto di lavoro durante il proprio turno in due giornate, omettendo di effettuare la timbratura e, quindi, rendendosi responsabile di “falsa attestazione della presenza in servizio

Il dipendente pubblico che attesta falsamente di essere in servizio attraverso l'omissione del timbro del cartellino è punito con il licenziamento per giusta causa. La medesima sanzione si applica anche se il dipendente omette di timbrare il cartellino per assentarsi solo per brevi intervalli: anche in tali casi il cartellino va sempre timbrato, in entrata ed in uscita.

  • Creato il .
  • Visite: 2209