CENTRI DELL'IMPIEGO SICILIA, SBLOCCATO IL CONCORSO PER 1100 ASSUNZIONI

CPI

08/09/2021 - La Giunta Regionale Siciliana, convocata nel pomeriggio di ieri ha portato all’approvazione da parte del governo siciliano di 1400 nuove assunzioni nei ranghi dell’amministrazione. 

Una prima tranche di assunti saranno a tempo determinato (tre anni). Si tratta di 300 assunzioni di laureati in materie giuridiche, tecnico-ambientali o economiche, per rinforzare per un periodo di tre anni le fila della pubblica amministrazione per favorire l’utilizzo dei fondi europei per la ripresa e dei programmi comunitari ordinari. E’ previsto che i neoassunti possano essere impegnati anche nei Comuni che hanno una carenza di organico tecnico. Il costo previsto è di 27 milioni di euro annui complessivi, quindi con un costo lordo pro-capite di 90.000 euro.

1100 posti, invece, rientrano nello sblocco dei concorsi per nuove assunzioni nei centri dell’impiego.

Intenzione dell’amministrazione è quella di procedere tramite Consip alla ricerca del partner per l’assistenza per il bando che sarà redatto secondo le ultime indicazioni dettate dal ministro Renato Brunetta: ovvero una valutazione per titoli per le competenze più elevate e una prova orale. Dei 1100 nuovi assunti poco più della metà (circa 600) dovrebbe rientrare in questa fascia

  • Creato il .
  • Visite: 2723