Congedo Covid-19 e legge 104: estensione giorni e periodo di fruizione

 INPS

 

Scarica la Circolare INPS numero 81 del 08-07-2020.pdf

09.07.2020 -

Il decreto-legge 17 marzo 2020, n. 18 (decreto Cura Italia) ha introdotto un congedo per la cura dei minori durante il periodo di sospensione dei servizi educativi per l’infanzia e delle attività didattiche nelle scuole, per far fronte all’emergenza epidemiologica Covid-19. Possono usufruire del congedo Covid-19 i genitori lavoratori dipendenti del settore privato, iscritti alla Gestione Separata e lavoratori autonomi iscritti all’INPS. Lo stesso decreto ha previsto l’incremento del numero di giorni di permesso legge 104.

Con la circolare INPS 8 luglio 2020, n. 81 l’Istituto indica le novità introdotte dal decreto-legge 19 maggio 2020, n. 34 (decreto Rilancio) riguardo alla durata del congedo Covid-19 e all’ampliamento del periodo di fruizione dello stesso, nonché all’estensione dei permessi legge 104.
Il decreto Rilancio ha infatti esteso il periodo in cui è possibile fruire del congedo Covid-19 fino al 31 luglio 2020 e ha aumentato da 15 a 30 il numero di giorni fruibili dai genitori per l’assistenza ai figli durante questo periodo. Il decreto Rilancio, inoltre, ha previsto l’incremento dei permessi legge 104 di ulteriori 12 giorni, usufruibili a maggio e a giugno.

Nella circolare sono forniti tutti i dettagli, le informazioni sulla compatibilità del congedo Covid-19 con il bonus baby-sitting e il bonus centri estivi e le istruzioni per i datori di lavoro per la compilazione delle denunce contributive.

 

 

 

 

  • Creato il .
  • Visite: 1961