Cassazione basta la busta paga per provare le ferie non godute, in giudizio

 cass

28.06.2019 - Le ferie non godute sono provate in giudizio dalla busta paga del dipendente. Se il datore di lavoro vuole contestare il mancato godimento delle ferie, dovrà dimostrare che la busta paga del proprio dipendente non ha sussistenza probatoria.

La sentenza n. 16656/2019  ha accertato e confermato il diritto di un dipendente a percepire una somma di quasi 10mila euro per le ferie non godute.

Leggi :Corte di Cassazione, sentenza n. 166656 del 21/06/2019
    

Dunque, per la Corte di Cassazione la busta paga è una valida prova delle ferie non godute.
La contestazione della busta paga spetta al datore di lavoro

La Cassazione ha dichiarato il ricorso del datore di lavoro inammissibile, per infondatezza dei motivi addotti.

La Suprema Corte ha giustificato la decisione così:

“Incombe sul datore di lavoro la dimostrazione dell’oggettiva insussistenza delle condizioni che giustificano l’applicazione delle tutele in materia di lavoro."

  • Creato il .
  • Visite: 3479