Pensioni anticipate scuola 2020

inps

Pensioni scuola 2020

Come reso noto dall’INPS ha preso il via la fase di ricognizione delle domande presentate, entro il 10 gennaio, dal personale docente, educativo, amministrativo, tecnico e ausiliario della scuola a tempo indeterminato.

Entro la fine del mese di Maggio, l'Istituto di previdenza comunicherà ai richiedenti se la loro domanda di pensione è accettata o respinta.

Pertanto tutti coloro che hanno inviato la domanda di pensionamento sapranno se potranno accedere al pensionamento anticipato prrevisto o dalla Riforma Fornero o da Quota 100.

Chi passerà questa prima fase, potrà proseguire con la domanda di pensionamento

Dopo aver “passato” la fase di ricognizione, infatti, i dipendenti del comparto scolastico dovranno presentare domanda di cessazione del servizio. A questo punto l’Istituto di previdenza procederà a verificare che lo stato del conto pensionistico individuale sia in regola con i versamenti previsti dalla carriera professionale e procedere, così alla cessazione effettiva del servizio.

Ricordiamo che:

La pensione anticipata può essere conseguita a prescindere dall'età anagrafica dai lavoratori iscritti alla previdenza pubblica obbligatoria. Sino al 31 dicembre 2026 è necessaria un'anzianità contributiva di 41 anni e 10 mesi per le donne e di 42 anni e 10 mesi per gli uomini.

Quota 100.  Possono beneficiare di quota 100 tutti i lavoratori che hanno compiuto 62 anni di età e che hanno versato almeno 38 anni di contributi.

  • Creato il .
  • Visite: 903