Pensioni, le notizie del 09.12.2018

 pens

 

Pensioni, Di Maio, "a febbraio pensioni minime e disabilità a 780 euro".

Non solo quota 100 pensioni. "A febbraio la pensione minima verra' alzata a 780 euro a tutti pensionati in difficolta' e anche le pensioni di invalidita'" verranno portate "a 780". Lo ha detto il vicepremier di Maio a margine del vertice a Palazzo Chigi.

Manovra pensioni quota 100: Salvini, "nessun rinvio".

"Non mi risulta nessun rinvio su quota 100 per le pensioni". A ribadirlo a "Radio anch'io" e' il vicepremier e ministro dell'Interno Matteo Salvini. Il vicepresidente del Consiglio garantisce che la quota 100 pensioni partirà a inizio 2019. Il ministro dell’Interno smentisce l’ipotesi secondo cui l’avvio del superamento della legge Fornero in tema di pensioni possa essere rinviato, insieme al reddito di cittadinanza, a metà dell’anno prossimo. “Sono fantasie giornalistiche”, dice Salvinii intervistato da Giorgio Zanchini a Radio Anch’io.

Intanto la legge di Bilancio passa il primo via libera da parte della Camera senza le tanto annunciate modifiche sulle pensioni. Sono stati, infatti, tutti accantonati gli emendamenti presentati dai diversi gruppi politici in materia in attesa che l'esecutivo presenti ufficialmente nelle prossime settimane il pacchetto sulla quota 100 e sul reddito di cittadinanza dopo aver recepito l'intesa con l'Ue sul rapporto deficit/Pil.

Pensioni 2019, le novità: aumenti degli assegni e nuovi requisiti da gennaio

Pensioni 2019, le novità: aumenti degli assegni e nuovi requisiti da gennaio
Aumento pensioni nel 2019:


Pensioni 2019, le novità: aumenti degli assegni e nuovi requisiti da gennaio

Per il nuovo anno la perequazione comporterà un aumento di +1.10%. Dal 2019 si tornerà alla procedura del calcolo in vigore fino al 2011 e quindi i pensionati avranno la rivalutazione dei trattamenti pensionistici in misura totale senza riduzioni o penalizzazioni. Qui sotto una scheda Snals (Sindacato nazionale autonomo lavoratori scuola) in cui il professor Renzo Boninsegna riporta la previsione della perequazione delle pensioni dal 01/01/2019.

Fascia Importo Indice perequazione Rivalutazione provvisoria
Fino a tre volte il trattamento minimo

€ 1.522,26 (507,42×3)

100% 1,10 %
Fino 5 volte il trattamento minimo € 2.537 90% 0,990%
Oltre 5 volte il trattamento minimo 75% 0,825%



 

 

  • Creato il .
  • Visite: 6549