https://www.MotorDoctor.it' title=

La manifestazione nazionale dei pensionati

 

 pens

16,11,2019 - Al Circo Massimo a Roma, la manifestazione nazionale indetta dai sindacati dei pensionati Spi-Cgil, Fnp-Cisl e Uilp-Uil con lo slogan "Invisibili no! Siamo sedici milioni". Il numero dei pensionati e delle pensionate in Italia. Slogan che campeggia sui volantini e sul palco.

   Al centro dell'iniziativa, che segue quella del primo giugno scorso in piazza San Giovanni, la rivalutazione delle pensioni, l'allargamento della 14esima, la riduzione delle tasse all'insegna di un fisco più equo, la sanità ed una legge sulla non autosufficienza. I sindacati parlano di una manovra "insufficiente che non dà risposte ai pensionati". Anzi, che si è rivelata "una beffa", è la posizione che rimarcano, vista la mini-rivalutazione da "nemmeno 50 centesimi al mese" inserita in legge di Bilancio. Risposte che, quindi, chiedono al governo.

"Una manovra insufficiente che non dà risposte ai pensionati. Dopo i tanti appelli rivolti al governo per intervenire e risolvere le problematiche relative alla popolazione anziana e alle pensioni, il governo non ha preso in considerazione le richieste avanzate dai sindacati dei pensionati". Lo affermano Spi-Cgil, Fnp-Cisl e Uilp-Uil che sono scesi di nuovo in piazza a Roma, al Circo Massimo, per dire al governo "Invisibili no. Siamo sedici milioni". Dal palco gli interventi dei segretari generali Ivan Pedretti, Gigi Bonfanti e Carmelo Barbagallo. "Nonostante gli incontri avvenuti nell'ultimo mese tra parti sociali e governo, quest'ultimo non è stato in grado di adottare quelle decisioni necessarie per rispondere alle richieste dei sindacati sulla rivalutazione delle pensioni, per una legge sulla non autosufficienza e per un fisco più equo per i pensionati", affermano i sindacati dei pensionati. La manifestazione anticipata da centinaia di iniziative territoriali, vede la partecipazione di "decine di migliaia di pensionati da tutta Italia", e "dà il segno del sentimento di insofferenza e di insoddisfazione nei confronti di una manovra che non contribuisce a migliorare la condizione di vita di 16 milioni di pensionate e pensionati, ma che, al contrario, si è rivelata una beffa, vista la decisione di attuare una mini rivalutazione di nemmeno 50 centesimi al mese". Spi-Cgil, Fnp-Cisl, Uilp-Uil chiedono "interventi per migliorare la manovra, prendendo in considerazione i bisogni e le istanze dei pensionati che rappresentano oltre un quarto del paese". Furlan: basta fare cassa su pensionati "Tutti i governi fanno cassa sulla pensione dei nostri anziani e anziane. Quest'anno ci aspettavamo uno sblocco significativo, che non c'è stato". Lo ha affermato la segretaria generale della Cisl, Annamaria Furlan, dal Circo Massimo, parlando della rivalutazione degli assegni. "Siamo qui insieme ai pensionati e alle pensionate, ai tanti anziani e anziane presenti nel nostro paese che giustamente dicono 'non siamo invisibili', abbiamo lavorato tanti anni per avere la pensione, bloccata da troppo tempo", ha detto ancora Furlan, sottolineando anche la questione di una legge sulla non autosufficienza e di "una alleanza tra giovani e anziani in favore del lavoro". Landini: non autosufficienza è emergenza, serve legge quadro Occorre "una legge quadro sulla non autosufficienza che è una vera emergenza nel nostro Paese non solo per i pensionati ma per tutte le famiglie italiane". Così il segretario generale della Cgil, Maurizio Landini, a margine della manifestazione unitaria dei sindacati dei pensionati 'Invisibili no' al Circo Massimo a Roma. Barbagallo: vogliamo paese unito, non giovani contro anziani "Vogliamo un paese unito, non bisogna mettere i giovani contro gli anziani": così il segretario generale della Uil, Carmelo Barbagallo, che attualmente ha la reggenza anche del sindacato dei pensionati Uilp, dal palco della manifestazione nazionale dei pensionati al Circo Massimo. Bonfanti (Fnp-Cisl): è ora di sciopero generale paese "È giunto il momento che insieme Cgil, Cisl e Uil proponiamo una grande manifestazione nazionale dei lavoratori e dei pensionati sui temi che ci uniscono: bisogna fare uno sciopero generale del paese, per i diritti, il lavoro e le pensioni. Ci rivedremo presto". Con questa proposta il segretario generale della Fnp-Cisl, Gigi Bonfanti, ha chiuso dal palco del Circo Massimo la manifestazione nazionale dei sindacati dei pensionati.

Il servizio della RAI_1-TG1_

 

  • Creato il .
  • Visite: 711