Appalti pulizia scuole, per la Fisascat urgente individuare una soluzione strutturale

Appalti pulizie scuoleAPPALTI PULIZIA SCUOLE, IL GOVERNO CONFERMA LO STANZIAMENTO DI NUOVE RISORSE. IL PROGETTO SCUOLE BELLE PROROGATO FINO AL 31 AGOSTO 2017.

IN ESAME I DATI OCCUPAZIONALI, PER LA FISASCAT URGENTE INDIVIDUARE UNA SOLUZIONE STRUTTURALE PER I 17MILA ADDETTI EX LSU E DEGLI APPALTI STORICI.

Roma, 27 ottobre 2016 - Il tavolo di confronto istituzionale alla Presidenza del Consiglio dei Ministri ha confermato lo stanziamento di nuove risorse finalizzate a prorogare il progetto scuole belle fino al 31 agosto 2017. Entro le prime due settimane del mese di novembre il Miur provvederà al pagamento di due tranche dei finanziamenti previsti; la Presidenza del Consiglio dei Ministri ha assicurato l’accesso al Fondo di Integrazione Salariale Fis per il mese di dicembre, escluso dalla copertura finanziaria.

Le imprese ed i consorzi hanno intanto consegnato i dati richiesti sul personale occupato, con lo scopo di verificare la possibilità di ridurre la platea dei lavoratori coinvolti. Per la Fisascat Cisl è urgente definire una soluzione volta a stabilizzare l’occupazione dei 17mila ex Lsu e dei cosiddetti appalti storici impiegati nei servizi di pulizia e decoro delle scuole italiane anche attraverso un intervento normativo ad hoc per il settore stremato dalle incertezze e dai continui rinvii.