Visite agli articoli
10991309

Abbiamo 418 visitatori e nessun utente online

  • Home
  • Il mondo del lavoro
  • Filcams Cgil, Fisascat Cisl, Uiltrasporti Uil proclamano il 18 ottobre 2016 MANIFESTAZIONE NAZIONALE presso il Miur a Roma e il 14 novembre 2016 lo SCIOPERO NAZIONALEper l’intera giornata lavorativa

Filcams Cgil, Fisascat Cisl, Uiltrasporti Uil proclamano il 18 ottobre 2016 MANIFESTAZIONE NAZIONALE presso il Miur a Roma e il 14 novembre 2016 lo SCIOPERO NAZIONALEper l’intera giornata lavorativa

333

Manifestazione nazionale 18.10.2016 – Sciopero nazionale 14.11.2016

Filcams Cgil, Fisascat Cisl, UiltrasportiUil, hannoda diverso tempo sollecitato laconvocazione da parte della Presidenza del Consiglio in ottemperanza dell’accordoquadro governativo del 8 marzo 2014, sottoscritto dalla stessa Presidenza delConsiglio, il Miur, il Ministero del Lavoro e il sistema delle imprese aggiudicatrici dellegare Consip sopra richiamate.

In tale intesa venivano confermati tutti gli obiettivi del piano industriale definito il28.03.2014 e destinate specifiche risorse per dare mantenimento delle attività di puliziae decoro degli istituti scolastici di ogni ordine e

grado, nonché assicurare la continuitàoccupazionale e di garanzia del redditto dei lavoratori c. d. Ex Lsu ed Appalti Storici.

L’ultimo accordo quadro dell’8 marzo u. s. prevedeva lo stanziamento di risorse, per leattività sopracitate, fino al 30 novembre 2016 e stabiliva altresì, da parte dellaPresidenza del Consiglio, la convocazione entro il mese di maggio 2016 di un tavolodi verifica “al fine di esaminare le problematiche sociali ed occupazionali con lo scopodi individuare una possibile soluzione di prospettiva concernente la platea dellelavoratrici e dei lavoratori c.d. Ex Lsu ed “Appalti Storici” .

Nell’intento di avviare tempestivamente il confronto di cui sopra, le scriventi

Organizzazioni Sindacali hanno inviato il 29 aprile2016 una specifica richiesta di incontro alle spettabili autorità in indirizzo, senza peraltro ricevere alcun riscontro.

Il 21 luglio 2016, cioè circa due mesi dopo l’impegno previsto dalla Presidenza del Consiglio, non avendo ricevuto alcuna convocazione,

le scriventi Organizzazioni Sindacali hanno reiterato la richiesta di incontro

nella quale risulta tra l’altro evidenziato che : “L’urgenza di avviare il confronto convenuto e finalizzato ad una soluzione di prospettiva per la continuità occupazionale e di reddito per tutti i lavoratori Ex Lsu e Appalti Storici degli appalti di pulizia e decoro degli istituti scolastici viene altresì oggi alimentata anche in considerazione dell’avvicinarsi del termine del 30 novembre pv, previsto dall’accordo quadro dell’8 marzo 2016, avendo altresì cognizione delle azioni sempre intraprese dalle aziende in tali casi nelle precedentiscadenze, con particolare riferimento all’attivazione da parte delle stesse di procedure di licenziamento collettivo.

“ A tutt’oggi non è pervenuto alcun riscontro alle missive sopra citate, nonché entro iltermine di maggio 2016 non è stato effettuato alcun incontro ed a seguito dell’avvicinarsi della scadenza del 30.11.2016, le imprese che occupano i suddetti lavoratori hanno attivato le procedure di licenziamento collettivo

Pertanto, Filcams Cgil, Fisascat Cisl, Uiltrasporti Uil, denunciano il grave stato di tensione sociale che si sta generando tra i lavoratori occupati nei suddetti appalti,infatti, nei territori e nelle istituzioni scolastiche si registra ogni giorno un incremento di iniziative di mobilitazione e di protesta alle quali il Governo, per rispetto ed in coerenza con gli accordi raggiunti, deve una risposta immediata attraverso la convocazione delle parti sociali interessate.

Dato quanto finora descritto e al fine di sostenere con ogni azione le proprie rivendicazioni in termini di tutela delle lavoratrici e dei lavoratori Ex Lsu e AppaltiStorici,

Filcams Cgil, Fisascat Cisl, Uiltrasporti Uil proclamano il 18 ottobre 2016 MANIFESTAZIONE NAZIONALE presso il Miur a Roma

e il 14 novembre 2016 lo SCIOPERO NAZIONALEper l’intera giornata lavorativa