Cambi di appalto: approvata alla Camera la clausola sociale che tutela i lavoratori.

 

Clausola sociale appalti, Bellanova: grande soddisfazione, ora avanti al Senato con la stessa determinazione.
Dichiarazione della Sottosegretaria al Lavoro Teresa Bellanova
Grande soddisfazione per l'approvazione alla Camera, nell'ambito del codice degli appalti, della clausola sociale che tutela i lavoratori nei cambi d'appalto, e che salvaguarda in particolare un comparto, quello dei call center, oltre 80.000 addetti, che ha pagato un prezzo molto alto alla crisi e alla competizione selvaggia. Proviamo così a strappare all'incertezza e al ricatto di una concorrenza spesso sleale migliaia di lavoratori e lavoratrici che anche in questo settore hanno sviluppato negli anni competenze e professionalità, e soprattutto costruito una prospettiva di vita per se e per le proprie famiglie.
Una misura che avevamo proposto già nel corso dell'indagine conoscitiva sui call center e che auspicavamo diventasse presto misura di legge.
L'emendamento approvato prevede la prosecuzione dei rapporti di lavoro già esistenti in caso di successione di imprese negli appalti col medesimo committente e la medesima attività di call center, secondo le modalità e le condizioni previste dai contratti collettivi vigenti alla data del trasferimento, stipulati dalle organizzazioni datoriali e sindacali maggiormente rappresentative sul piano nazionale. Una straordinaria, a mio avviso, valorizzazione della opportunità, per le parti sociali, di regolare questo tema per via contrattuale o attraverso un avviso comune, strada che considero sempre la più fruttuosa.
Ora si vada avanti al Senato, dove ci auguriamo davvero che la misura arrivi definitivamente in porto con la stessa attenzione e la stessa determinazione.