INAIL–istruzione operativa sul personale infermieristico che non abbia aderito al piano vaccinale anti-Covid-19

 INAIL

INAIL–istruzione operativa sul personale infermieristico che non abbia aderito al piano vaccinale anti-Covid-19

L’Inail ha pubblicato l’istruzione operativa del 1° marzo 2021, con la quale fornisce risposta all’Ospedale Policlinico San Martino di Genova, in merito a “se e quali provvedimenti debbano essere adottati riguardo al personale infermieristico che non abbia aderito al piano vaccinale anti-Covid-19, considerato che, pur in assenza di una specifica norma di legge che stabilisca l’obbligatorietà della vaccinazione, la mancata adesione al piano vaccinale nazionale potrebbe comportare da un lato responsabilità del datore di lavoro in materia di protezione dell’ambiente di lavoro (sia per quanto riguarda i lavoratori, che i pazienti) e dall’altro potrebbe esporre lo stesso personale infermieristico a richieste di risarcimento  per danni civili, oltre che a responsabilità per violazione del codice deontologico.”.

Nel quesito si chiede in particolare se la malattia infortunio sia ammissibile o meno alla tutela Inail nel caso in cui il personale infermieristico (ma non solo), che non abbia aderito alla profilassi vaccinale, contragga il virus.

La risposta dell'INAIL https://www.inail.it/cs/internet/docs/alg-istruzione-operativa-1-03-2021.pdf