Vigilanza privata e sicurezza: i prossimi passi dopo l’assemblea nazionale

vigilanza

 

Vigilanza privata e sicurezza: i prossimi passi dopo l’assemblea nazionale

23 Novembre 2020

Facendo seguito alla discussione svolta in seno all’Assemblea Nazionale del 18 novembre 2020, è stato scritto il documento finale approvato da diffondere in modo capillare ai lavoratori e alle lavoratrici, nonché attraverso comunicati stampa.

Le Segreterie Nazionali stanno altresì predisponendo una campagna di informazione che sarà sviluppata nelle prossime settimane. Contemporaneamente, a livello territoriale, vanno intraprese analoghe iniziative secondo le forme ritenute più opportune anche in relazione all’emergenza sanitaria (es. presidi presso le Prefetture).

Si suggerisce di inviare a ogni Prefettura apposita comunicazione volta a segnalare lo stato della trattativa.

Per quanto riguarda le iniziative in tema di diritto di informazione, vanno sottoscritte le deleghe a cura delle Rappresentanze Sindacali e delle strutture territoriali al fine di supportare la richiesta da inviare a cura delle Segreterie Nazionali.

In tema di vertenzialità, si conferma l’indirizzo volto ad intraprendere azioni in tutto il territorio nazionale rivendicative su:

  • il corretto inserimento della voce “AFAC” nell’ambito della normale retribuzione con le conseguenti incidenze sugli istituti contrattuali;
  • l’integrale applicazione del Ccnl in favore dei lavoratori di Sicuritalia Servizi Fiduciari soc. coop., così come previsto dalla Legge n. 142/2001.

Oltre alla presentazione dei ricorsi, sono disponibili anche le lettere “tipo” che potranno essere utilizzate quale “messa in mora” nei confronti delle imprese.

Le segreterie nazionali delle organizzazioni sindacali invitano a fornire dati periodicamente aggiornati circa l’andamento delle suddette iniziative, al fine di consentire un monitoraggio nazionale.

Le Segreterie Nazionali sono a disposizione per fornire ogni elemento utile a supporto della predisposizione delle vertenze.

Nei prossimi giorni seguiranno ulteriori comunicazioni inerenti alle iniziative discusse nell’Assemblea Nazionale.