CIG in deroga in conseguenza dell’emergenza epidemiologica da COVID-19

cig

CIG in deroga in conseguenza dell’emergenza epidemiologica da COVID-19

1 luglio 2020

Con Circolare n. 11 del 1 luglio 2020 si illustra la normativa recentemente entrata in vigore in materia di cassa in deroga introdotta dal c.d. Decreto Rilancio e successive modifiche e integrazioni e si forniscono le indicazioni utili relative all’accesso al trattamento, anche per i trattamenti di proroga le cui istanze dovranno essere presentate all’INPS.


Leggi la Circolare n. 11 dell'1 luglio 2020

Allegato 1

Allegato 2

Nuove disposizioni per la cassa integrazione in deroga. Emanato il Decreto interministeriale

1 luglio 2020

Il Decreto del Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali di concerto con il Ministro dell’Economia e delle Finanze del 19 giugno 2020 (repertorio Decreti n. 9 del 20 giugno 2020), registrato dai competenti organi di controllo, per il finanziamento dei trattamenti di cassa integrazione salariale in deroga in favore dei datori di lavoro privati, provvede, all’articolo 1, all’individuazione delle modalità di presentazione delle istanze per i trattamenti di cassa integrazione salariale in deroga, per le settimane successive alle prime nove.
L’articolo 2 stabilisce le tempistiche di concessione ed erogazione dei trattamenti da parte dell’amministrazione cui è stata presentata l’istanza, prevedendo, nei casi di istanze presentate all’INPS per settimane successive alle prime nove, un'anticipazione di pagamento del trattamento pari al 40% delle ore autorizzate nell’intero periodo.
Infine, l’articolo 3 prevede le disposizioni finanziarie, i limiti di spesa e il relativo monitoraggio.

Consulta il Decreto interministeriale n. 9 del 20 giugno 2020

  • Creato il .
  • Visite: 1081