Rinnovo CCNL Coop metalmeccaniche

Metalmeccanici

 30-01-2017  Sulla scia dell'innovazione contrattuale raggiunta con il contratto firmato con Federmeccanica e Assistal, ieri è stata sottoscritta anche l'ipotesi d'accordo per il contratto delle Cooperative Metalmeccaniche. Un contratto che interessa oltre 20 mila tra dipendenti e soci lavoratori, e che valorizza l'esperienza delle mondo delle cooperative. "Il contratto è fortemente impegnativo e innovativo ed è centrato su elementi nuovi o rinnovati che puntano sulla partecipazione, le competenze e il riconoscimento della professionalità dei lavoratori e dei soci lavoratori delle coop" dichiara il segretario generale Fim Cisl Marco Bentivogli. Complessivamente il beneficio per ciascun lavoratore sarà di 92,68 euro al mese, 85 euro tra salario diretto derivante dall'inflazione, e salario indiretto: sanità integrativa (12 euro), welfare (19,69 euro) e previdenza complementare (7,69 euro) + 7,69 euro di formazione. Fortemente potenziato anche il fondo per l'assistenza sanitaria integrativa Coopersalute (156 euro totalmente a carico delle aziende e riconosciuto a tutti i lavoratori metalmeccanici e ai loro familiari a carico, anche ai conviventi) e il fondo di previdenza integrativa Fon-Coop, che vede aumentare il contributo a carico dell'azienda dall'1,6% al 2% per incentivare e valorizzare uno strumento fondamentale per le pensioni del futuro, soprattutto per i giovani.

 

 

  • Visite: 2065