https://www.MotorDoctor.it' title=

Pensione di vecchiaia, da ieri servono 67 anni d'età e 20 di contributi. Pensione anticipata: 43 anni e 3 mesi (un anno in meno per le donne).

 

PENS

03.01.2019 - Il governo aveva previsto una proroga per ‘Opzione donna’ e ‘Ape sociale’. Ma queste due misure sono scadute il 31 dicembre e l’esecutivo non è riuscito a prorogarle prima del 2019. Ora dovranno essere reintrodotte tramite il decreto del Consiglio dei ministri, che il governo ha promesso per la prossima settimana

Ma come segnala il Corriere della Sera, due sono le possibili problematiche che potrebbero crearsi.In assenza del decreto del Consiglio dei ministri,  con il nuovo anno è già scattato l'aumento di 5 mesi che il governo ha promesso di cancellare. In pratica per quanto riguarda la pensione di vecchiaia, da ieri servono 67 anni d'età e 20 di contributi, e non più 66 anni e 7 mesi; mentre per la pensione anticipata sono necessari 43 anni e 3 mesi (un anno in meno per le donne).

LEGGI ANCHE:

Adeguamento alla speranza di vita: quali sono i lavoratori esclusi per l’anno 2019

 

 
  • Visite: 7444