Visite agli articoli
8100595

Abbiamo 404 visitatori e nessun utente online

Lavoro: Di Maio, deve essere vero e stabile, no a sfruttamento

dm

Lavoro: Di Maio, deve essere vero e stabile, no a sfruttamento

Roma, 6 lug. (AdnKronos) - "Voglio un lavoro vero, di qualità. Un lavoro che deve essere stabile altrimenti si tratta di sfruttamento". Ad affermarlo a 'Stasera Italia' su Rete4, è il ministro del Lavoro e dello Sviluppo economico, Luigi Di Maio sottolineando che l'obiettivo è quello "di ridurre la precarietà". Il passo successivo, sottolinea, "è abbassare il costo del lavoro" in modo da permettere agli imprenditori "di fare dei contratti stabili" per i lavoratori.

Lavoro: Di Maio, sì a migliorare Dl Dignità, no a ritorno Jobs act

Roma, 6 lug. (AdnKronos) - "E' chiaro che il Parlamento alla libertà di cambiare quello che vuole ma il Movimento 5 Stelle non accetterà di annacquare queste norme. Se vogliamo tornare indietro al Jobs act, per me non va bene. Voglio licenziarlo il Jobs act, lo voglio mandare a casa con queste norme. Se invece si vuole migliorare il decreto Dignità il M5S sarà disponibile". Così il ministro del Lavoro e dello Sviluppo economico, Luigi Di Maio a 'Stasera Italia' su Rete 4.

Voucher: Di Maio, non ideologicamente contrario ma non per sfruttare giovani

Roma, 6 lug. (AdnKronos) - "Non sono ideologicamente contro i voucher ma l'importante è che non vengano utilizzati per sfruttare i nostri giovani". Così il ministro del Lavoro e dello Sviluppo economico, Luigi Di Maio a 'Stasera Italia' su Rete 4. "Se si devono reintrodurre i voucher per sfruttare la gente e non dare una settimana o 24 ore di certezza allora non va bene. Se invece vogliamo parlarne per specifici settore come il lavoro domestico o l'agricoltura per me va bene. Sulla questione del settore del turismo possiamo parlarne", sottolinea Di Maio. I voucher in questi anni, ricorda il ministro, "sono stati utilizzati per sfruttare la gente. Erano stati ideati con una buona idea per gestire ad esempio i lavori domestici e poi negli anni si è iniziato a pagare l'ingegnere, l'avvocato con i voucher", conclude.

Stampa Email