Personale ATA ex LSU: il 18 giugno il bando per le assunzioni sarà pubblicato in Gazzetta Ufficiale

ex lsu

A partire dal 18 giugno fino al 5 luglio i candidati potranno presentare le proprie domande di partecipazione. Prosegue la nostra battaglia per emendare il Decreto Sostegni Bis per l’incremento di organico e una ulteriore fase assunzionale sui posti residuati.

16/06/2021

Col il decreto direttoriale 951 del 16 giugno 2021, il Ministero ha indetto la procedura selettiva della seconda fase assunzionale del personale ex LSU e Appalti storici (di cui all’art. 58, comma 5-sexies, del DL 21 giugno 2013, n. 69), finalizzata ad assumere a tempo indeterminato, a decorrere dal 1° settembre 2021, il personale che ha prestato servizio presso le scuole per almeno cinque anni, anche non continuativi, purché includano il 2018 e il 2019, per lo svolgimento di servizi di pulizia e ausiliari, in qualità di dipendente a tempo determinato o indeterminato di imprese titolari di contratti per lo svolgimento degli anzidetti servizi.

L’avviso, riguardante la suddetta procedura, sarà pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale - IV Serie Speciale - Concorsi ed Esami del 18 giugno 2021 e la pubblicazione del bando sul sito internet del Ministero dell’Istruzione e degli Uffici Scolastici Regionali è prevista il 21 giugno 2021.
A partire da tale data e fino al 5 luglio 2021 i candidati avranno la possibilità di presentare le proprie domande di partecipazione.

Intanto prosegue la nostra battaglia per emendare il Decreto Sostegni Bis - coerentemente con gli impegni presi dal Ministro Bianchi nel Patto per la Scuola - a favore di un incremento di 2.288 posti nell’organico del personale ATA e a consentire agli ex LSU con il requisito dei 5 anni di anzianità, ma in assenza di posto nella propria provincia di servizio, di poter partecipare ad una ulteriore fase assunzionale sui posti residuati dalla seconda fase, collocati anche in province diverse da quella di servizio.

Non appena il bando sarà emanato, pubblicheremo una scheda di approfondimento.

  • Visite: 907