Il Ministro del Lavoro: "saranno fermate tutte le procedure dei licenziamenti collettivi dal 23 febbraio in poi".

 catalfo

Riceviamo molte domande da parte dei lavoratori ex lsu ed appalti storici, esclusi dalla procedura di internalizzazione dei servizi di pulizia nelle scuole, in riferimento al decreto approvato da CDM.

Vi rispondo con la dichiarazione che il Ministro Nunzia Catalfo ha rilasciato nella conferenza stampa di oggi 16 marzo 2020.

Dice il Ministro nel video allegato: "saranno fermate  tutte le procedure dei licenziamenti collettivi dal 23 febbraio in poi". Riteniamo, che anche per questo, i lavoratori ex lsu ed appalti storici, esclusi dalla procedura di internalizzazione dei servizi di pulizia delle scuole, saranno beneficiari degli ammortizzatori sociali previsti nel decreto.

Inoltre per la cassa integrazione sono stati stanziati  3,3 miliardi.  Viene aumentato il fondo di integrazione salariale, con uno stanziamento aggiuntivo di un miliardo e 300 milioni di euro rispetto all'esistente. La cifra di 3,3 miliardi riguarda la cassa integrazione in deroga per tutte le imprese, anche quelle con un solo dipendente. Gli ammortizzatori avranno la durata di nove settimane.  Come annunciato, per le fasce di reddito più basse c'è la sospensione delle rate di mutui e prestiti con garanzie pubbliche.

 Adesso comunque, fermo restando che Vi aggiorneremo, aspettiamo i comunicati dei sindacati a riguardo.  Guarda il Video