https://www.MotorDoctor.it' title=

Il taglio dei parlamentari è legge

Il taglio dei parlamentari è legge (immagine SKY)

08.10.2019 - Via libera definitivo della Camera alla riforma costituzionale che riduce il numero dei parlamentari. I voti a favore sono stati 553, i contrari 14, e 2 gli astenuti. A favore, oltre alle forze di maggioranza, anche le forze di opposizione, Forza Italia, FdI e Lega


La Camera ha approvato in via definitiva il taglio dei parlamentari. 553 i sì, 14 contrari e 2 gli astenuti. Hanno votato a favore, oltre alle forze di maggioranza M5s, Pd, Iv, Leu, anche le forze di opposizione, Forza Italia, FdI e Lega. Tra i voti contrari +Europa, e alcuni singoli deputati in dissenso dal loro gruppo.
08 ottobre 2019
Taglio parlamentari, cosa prevede la legge.

Taglio numero parlamentari, per Camera e Senato quota 600

Con la riforma, Montecitorio passerà da 630 a 400 deputati, mentre Palazzo Madama da 315 a 200 senatori eletti. Il M5s stima un risparmio di 100 milioni l'anno, 500 a legislatura


Dopo l'intesa trovata nella giornata di lunedì 7 ottobre, oggi l'aula della Camera vota la riforma costituzionale per il taglio dei parlamentari (LA DIRETTA), con un via libera blindato anche dall'accordo sulle riforme raggiunto nella coalizione di governo. Se tutto andrà come previsto, Montecitorio passerà da 630 a 400 deputati, mentre il Senato da 315 a 200 eletti. Si tratta della quarta e ultima lettura parlamentare del provvedimento fortemente voluto dal Movimento 5 Stelle. (COME CAMBIANO CAMERA E SENATO)
Sciolti i dubbi che riguardavano il centrodestra. "La posizione della Lega è a favore del taglio dei parlamentari e oggi voteremo sì. La nostra posizione è fedele e concordata anche con il resto del centrodestra", ha detto a Start, su Sky TG24, l’ex ministro per le disabilità e la famiglia e parlamentare della Lega Alessandra Locatelli. Già nella serata di domenica 6 ottobre, fonti di Lega, Forza Italia e Fratelli d'Italia, al termine di un vertice tra Matteo Salvini, Silvio Berlusconi e Giorgia Meloni, avevano fatto sapere che voteranno sì alla legge e non resteranno invece fuori dall'Aula.
Quanto si risparmia
Secondo i numeri del Movimento 5 Stelle, i risparmi sarebbero di 100 milioni l'anno, 500 a legislatura (TUTTI I NUMERI) . Questi numeri sono però diversi da quelli rilevati dall'Osservatorio dei Conti Pubblici, secondo il quale il taglio dei parlamentari farebbe risparmiare 57 milioni all'anno e 285 ogni legislatura. Pd e Leu, su questo punto, chiedono dei contrappesi istituzionali, a cominciare dalla possibilità di riunire il Parlamento in seduta comune, 600 tra deputati e senatori, per la fiducia al governo, oltre all'introduzione dell'Istituto della sfiducia costruttiva e la riduzione del numero dei delegati regionali, ora 58, per l'elezione del Presidente della Repubblica

Con questa riforma, inoltre, gli italiani avranno un rapporto molto diverso con i loro eletti. Ci sarà un eletto ogni 151mila abitanti alla Camera e un senatore ogni 302mila italiani al Senato. Previsti cambiamenti anche per la circoscrizione Estero: entro 400 deputati e 200 senatori, i deputati eletti diventano otto