https://www.MotorDoctor.it' title=

ASU Capizzi, cittadini abbandonati al loro destino

  asu

Palermo, 05/08/2019
ASU Capizzi, cittadini abbandonati al loro destino
Il Sindaco di Capizzi con i lavoratori
Il Sinalp Sicilia in difesa del loro diritto al lavoro
E contro l’abbandono della Sicilia

Il Sinalp Sicilia, rappresentato dal suo Segr. Regionale Dr. Andrea Monteleone, su invito dei lavoratori, del Sindaco della Città Arch. Giuseppe Principato e del Consigliere Comunale Fascetto ha indetto una assemblea dei lavoratori ASU nell’aula consiliare di Capizzi.
I lavoratori hanno evidenziato il sostanziale stato di abbandono professionale in cui vivono, con l’aggravante di non conoscere il loro futuro.
E’ notizia di questi giorni del gravissimo spopolamento che la nostra isola sta subendo. Diversi media hanno disquisito sulle motivazioni e le conseguenze negative che stanno già ricadendo sulla Sicilia col la “fuga” biblica che sta vivendo.
Questa tragedia epocale purtroppo non ha sortito alcuna “preoccupazione” nei politici siciliani che continuano a “ballare” mentre il Titanic affonda.
Salvare il lavoro in paesi come Capizzi è il primo tassello verso una vera ripresa ed il futuro di una regione che nei 160 anni di unità d’Italia ha subito tutto il peggio possibile dalla politica nazionale e quel che è ancor più grave, dalla politica siciliana.
Mantenere una speranza di lavoro in paesi come Capizzi significa salvaguardare il territorio, la cultura e l’economia della zona.
Il Segr. Reg. Monteleone ha illustrato ai lavoratori ASU, al Sindaco, ed ai Consiglieri presenti la proposta del Sinalp Sicilia per la stabilizzazione di tutti i 5.222 lavoratori ASU.
Ha evidenziato la necessità di lavorare ad un progetto pluriennale di stabilizzazione con il pensionamento di circa 1.500 lavoratori previo accordo con l’INPS per riconoscere almeno i contributi previdenziali figurativi visto che, di fatto ad oggi, non hanno nemmeno un euro di contributi versati.


Un programma di stabilizzazione negli enti locali con preventivi corsi di riqualificazione professionale affinchè ogni ente locale possa ricostituire la propria pianta organica con l’assunzione di lavoratori formati e qualificati.
Programmare una azione regionale, che coinvolga l’intero comparto di lavoratori ASU, per la Sicilia diventa di vitale importanza per poter garantire un futuro ai suoi abitanti.
Il Sinalp ha anche proposto al Sindaco la necessità di dotare il Comune di Capizzi di un Regolamento ASU affinchè sia l’inizio di un nuovo percorso di stabilizzazione degli ASU.
Il Sindaco dopo il confronto avuto con l’O.S. Sinalp ha dato la propria disponibilità a discutere del regolamento ASU necessario per iniziare un nuovo percorso di dignità lavorativa e professionale dei lavoratori interessati.  

Il Segretario Regionale Sinalp Sicilia
          Dr. Andrea Monteleone