https://www.MotorDoctor.it' title=

Di Maio presiede il tavolo Whirlpool

 dima

 

Guarda il Video

Martedì, 04 Giugno 2019

Le dichiarazioni alla stampa dopo il tavolo di oggi con Azienda e Sindacati

Il Ministro Luigi Di Maio ha presieduto oggi al MiSE il tavolo di crisi su Whirlpool e in particolare sulla situazione occupazionale e produttiva dello stabilimento di Napoli, a cui hanno preso parte i rappresentanti dell’azienda, gli enti locali e i sindacati.

 “Lo Stato si farà rispettare - ha sottolineato Di Maio, rivolgendosi ai vertici dell’azienda nel corso del suo intervento accolto dagli applausi dei presenti - Si sono firmati accordi ben precisi e non rispettandoli state creando un precedente gravissimo.

Dovete, pertanto, rispettare le Istituzioni e i lavoratori. Io sono e sempre sarò al loro fianco. Siamo disposti a impegnarci ancora di più con l’azienda per trovare una soluzione”.

Whirlpool, Di Maio: soluzione in 7 giorni o stop fondi
L'azienda Usa: non vogliamo chiudere. Fiom: non è in grado di dare risposte

04 giugno 2019

(Ansa) - "O entro sette giorni portano la soluzione per lasciare aperta quell'azienda e far lavorare 450 persone oppure noi gli togliamo i soldi che hanno preso dallo Stato". Così il ministro dello Sviluppo economico Luigi Di Maio su Whirlpool, aggiungendo: "Gli blocco quelli che gli stavamo per dare e gli tolgo quelli che gli abbiamo dato con alcuni strumenti che dovevano servire a creare più lavoro in più occasioni per le imprese". La cifra "solo per iniziare è di circa 15 milioni di euro", ha spiegato. "Lo Stato non si può permettere che una multinazionale americana venga qui ad ottobre firmi un accordo e poi dopo 7 mesi decide di mettere per strada 450 persone soprattutto se questa multinazionale ha preso negli ultimi anni cinquanta milioni di euro di incentivi", ha continuato Luigi Di Maio su whirlpool.....continua.. Whirlpool, Di Maio: soluzione in 7 giorni o stop fondi