https://www.MotorDoctor.it' title=

Club Med: Ipotesi di piattaforma per il rinnovo del contratto integrativo aziendale

 cm

Ipotesi di piattaforma per il rinnovo del contratto integrativo aziendale Club Med

PREMESSA
Club Med rappresenta da sempre una importante realtà internazionale della ospitalità che attraverso una costante politica di attenzione e cura al cliente ha saputo consolidare la sua presenza in Europa anche in periodi di grandi cambiamenti su scala globale della domanda.
Le sfide di un mercato sempre più complesso richiedono un maggior investimento sul “fattore lavoro” sia per quanto attiene i dipendenti diretti che quelli che operano nei villaggi per conto di imprese terze. Qualificare il lavoro per migliorare complessivamente l’offerta deve essere l’obiettivo che Club Med si pone di traguardare attraverso la definizione del primo contratto integrativo aziendale italiano.

RELAZIONI SINDACALI
È necessario sistematizzare un sistema strutturato di relazioni sindacali basato su due livelli:
1)    nazionale;
2)    di villaggio.
A livello nazionale (di norma due volte l’anno) verranno fornite informazioni rispetto agli andamenti economici del gruppo, agli investimenti, ai nuovi insediamenti, alle dinamiche occupazionali sia secondo parametri quantitativi che qualitativi.
La formazione e l’aggiornamento professionale, le condizioni riguardanti l’applicazione delle norme su salute e sicurezza, il mercato del lavoro, appalti e terziarizzazioni incluse le condizioni di lavoro degli addetti che operano nelle imprese fornitrici, saranno oggetto di informazione e confronto finalizzato al raggiungimento di intese fra Club Med e le OO.SS. firmatarie.
A questo livello è affidata la contrattazione del premio di risultato e di eventuali ulteriori emolumenti economici.

ORARIO DI LAVORO
Si richiede di ridiscutere la durata della prestazione lavorativa giornaliera, settimanale e il ricorso al lavoro straordinario e conseguente trattamento economico, dei G.O..
Tale confronto dovrà verificare il rispetto sul luogo di lavoro dei corretti riposi giornalieri e settimanali, nonché determinare pause giornaliere adeguate a seconda dei turni di lavoro.

CLASSIFICAZIONE G.O.
Va rivisto e migliorato quanto previsto dall’accordo nazionale del…di modo da rendere più aderente la classificazione alla progressiva acquisizione di professionalità da parte dei G.O..
Vanno ridotti i tempi di conseguimento del livello di riferimento C3.

FORMAZIONE
Premesso che la formazione professionale costituisce un driver centrale nella gestione delle risorse umane da parte di Club Med, chiediamo di essere parte attiva nella definizione dei programmi e di inserire nei cataloghi corsi attinenti alle tutele dei lavoratori, ai loro diritti, alla funzione sociale della contrattazione nazionale e integrativa.

DIRITTO DI PRECEDENZA
Si richiede di rafforzare il diritto di precedenza previsto dalla legge e dal contratto nazionale della Industria Turistica di modo da consentirne la piena esigibilità alle lavoratrici e ai lavoratori interessati e di offrire ai suddetti concrete possibilità di prolungamento della attività lavorativa.

ANZIANITÀ DI SERVIZIO
Si richiede di definire una indennità economica per le lavoratrici a tempo determinato stagionale che abbiamo acquisito, anche per effetto di più rapporti di lavoro, una anzianità complessiva di almeno 12 mesi.

CONTRASTO ALLE MOLESTIE SESSUALI LE DISCRIMINAZIONI E ALLA VIOLENZA DI GENERE
Si richiede di prevedere permessi o congedi retribuiti aggiuntivi per le dipendenti e i dipendenti Club Med vittime di violenza di genere inserite nei percorsi previsti dalla legge.
Inoltre, in coerenza con l’accordo interconfederale sottoscritto a livello europeo tra le Parti sociali, si richiede di intraprendere un percorso di strumenti e azioni congiunte utili a contrastare le molestie sessuali sui luoghi di lavoro.
Ciò è particolarmente necessario anche alla luce del fatto che tutte le mansioni incluse in questo settore prevedono un contatto diretto tra colleghi, figure direttive aziendali e con i clienti destinatari finali dei servizi
La presenza del cliente è rilevante e distintiva del lavoro presso Club Med perché costringe le lavoratrici e i lavoratori a gestire un’interazione interpersonale. In queste relazioni di servizio entrano in gioco delle dimensioni sociali e emotive che possono degenerare in molestie anche sessuali nei confronti delle lavoratrici e dei lavoratori.

APPALTI E TERZIARIZZAZIONI
Si richiede di definire regole certe che presiedano ad eventuali nuovi appalti di servizio e che garantiscano la piena salvaguardia occupazionale di tutti gli addetti coinvolti nei processi di terziarizzazione, il mantenimento dell’articolo 18 ex lege 300/70, l’applicazione del CCNL Industria Turistica. L’applicazione del CCNL Industria Turistica deve essere generalizzata per tutte le attività in appalto.
Club Med deve farsi garante del rispetto da parte dei fornitori delle corrette applicazioni contrattuali, della regolarità retributiva e contributiva, della totale applicazione del decreto 81/2008 e al presentarsi di criticità segnalate dalle OO.SS., intervenire presso i terzisti che si siano resi protagonisti di inadempienze o violazioni.

PREMIO DI RISULTATO
Si richiede la definizione di un sistema di retribuzione variabile basato su criteri e obbiettivi condivisi. Tale premio dovrà essere legato a parametri di miglioramento economico, efficienza organizzativa e qualità. Dovranno essere esplorare le nuove possibilità offerte alla contrattazione integrativa dalle disposizioni normative in materia di welfare e produttività

SFERA DI APPLICAZIONE
Il contratto integrativo aziendale Club Med si dovrà applicare a tutti i dipendenti a tempo indeterminato è determinato operanti nei villaggi italiani attuali (Lapizia, Pragelato, etc.) e di nuova apertura, nonché ai lavoratori delle imprese appaltatrici per i capitoli ad esse riferiti.

DURATA
Quadriennale.
Roma, 12 aprile 2019

Il testo in pdf