Carrefour, licenziamenti: limiti, miopia e urgenza di confronto serio

CARR

Carrefour, licenziamenti: limiti, miopia e urgenza di confronto serio
22 Marzo 2019


Incontro Carrefour sui licenziamenti collettivi, oggi, 22 marzo, per discutere della situazione dei 32 Ipermercati coinvolti su un totale di 50.

Prevista la riduzione della superfici in 5 ipermercati dei 32.

Esuberi quantificati dall’impresa in 440 unità equivalenti full.time  su un organico complessivo di 5.207 dipendenti riferibile ai 32 ipermercati.

“Ancora una volta il lavoro paga il prezzo di politiche aziendali sbagliate” commenta Paolo Andreani della segreteria nazionale della Uiltucs.

“La riduzione – spiega ancora Andreani – degli occupati e delle ore lavorate produce effetti negativi sul livello del servizio e sui fatturati. L’organizzazione, in mano all’impresa è improvvisata e i salari non possono essere ulteriormente ridotti”.

La Uiltucs ritiene: possibile un accordo solo sulla base della non opposizione al licenziamento a seguito di consistente incentivazione all’esodo. Si ritiene inoltre possibile un accordo a seguito della disponibilità aziendale di ricollocare nelle imprese del Gruppo  una parte degli esuberi in ragione dello sviluppo annunciato dal nuovo piano di sviluppo (nuove aperture) e in coerenza con le norme del contratto aziendale (salvaguardia occupazionale).

Appare invece avventata e dubbia la definizione degli esuberi negli ipermercati in riduzione di superficie. La riduzione in 4 dai 5 dipendenti avverrà nel 2 semestre del 2019 e ci domandiamo su quale quale oggi possono essere definiti gli assetti organizzativi.
Possibile, infine, una intesa solo a seguito di un confronto serio sull’organizzazione del lavoro.

“Nei 50 ipermercati complessivi – precisa Andreani – risultano occupati oggi occupati 7.484 dipendenti erano 8.438 nel 2016 e questo dimostra che nel biennio gli accordi di singolo ipermercato utili a salvaguardare l’occupazione abbassando i salari e flessibilizzando il lavoro non hanno funzionato”.

L’incontro è stato aggiornato al prossimo mese di aprile.