https://www.MotorDoctor.it' title=

Confindustria contro l'internalizzazione dei lavori di pulizia nelle scuole,

 matt

Confindustria contro l'internalizzazione dei lavori di pulizia nelle scuole,

08.01.2019 - Lorenzo Mattioli, Presidente ANIP, durante la conferenza stampa celebrata presso la Camera dei Deputati, ha sottolineato come l’articolo 760 della Legge di Bilancio 2018/2019 appena approvata, che prevede l'internalizzazione dei lavori di pulizia nelle scuole, rappresenti una scelta che non risolverà certe criticità nel mondo scolastico, ma di fatto chiuderà il mercato italiano del settore, alle imprese di pulizie e servizi.

Per il Presidente dell’ANIP, questa legge è  in controtendenza rispetto alla realtà europea e non solo, dove le attività di pulizia vengono esternalizzate per avere più efficienza ma soprattutto più risparmio. Inoltre, a suo giudizio, basterà attendere solo due anni per verificare il risultato di una tale scelta. Entro 24 mesi infatti, secondo lui le scuole vivranno nel più completo degrado, nessuno le pulirà più, anche perché gli Lsu, che già non lavoravano prima alle dipendenze delle aziende, una volta assunti diventeranno dei completi fannulloni. Cosa più grave, non sarà fatta la manutenzione nelle scuole, esponendo allievi, corpo insegnante e amministrativo a tutte le conseguenze che ne verranno, anche quelle più catastrofiche che possono scaturire dall’incuria totale. Nella migliore delle ipotesi, sempre secondo Mattioli, si andrà incontro ad un considerevole danno economico perché dopo i soldi spesi per la stabilizzazione di questi lavoratori se ne dovranno sborsare forse di più per risistemare i danni causati dalla loro negligenza.

Su questo punto Mattioli ha poi detto: “Se ci saranno catastrofi nelle scuole, dovute alla mancanza di manutenzione, è chiaro che il solo colpevole sarà colui che ha estromesso le imprese da quegli edifici”.