https://www.MotorDoctor.it' title=

Appalti Scuole, aggiornamenti internalizzazione e convocazione Tavolo di Monitoraggio

 

lsu

Appalti Scuole, aggiornamenti internalizzazione e convocazione Tavolo di Monitoraggio 04/01/2019

Roma, 4 gennaio 2019

Come noto la Legge di Bilancio 2019 è stata definitivamente approvata e contiene le misure per il percorso di internalizzazione, a partire dal 01.01.2020, dei lavoratori che operano negli appalti di pulizia, ausiliariato e ripristino del decoro.

L’articolato di Legge definitivo ha visto una sostanziale modifica rispetto all’emendamento uscito dalla prima discussione effettuata alla Camera, che riportava forti limiti alla possibilità di accedere affettivamente al processo di internalizzazione come sostenuto dalle Organizzazioni Sindacali.

Il nuovo e definitivo testo, uscito dalla discussione del Senato, ha di fatto raccolto quanto denunciato nel comunicato sindacale del 06.12.2018, circa le caratteristiche dei lavoratori aventi diritto all’internalizzazione, infatti la normativa oggi prevede che hanno diritto al percorso tutti i lavoratori con almeno 10 anni di anzianità negli appalti attualmente in essere, anche non in via continuativa, purché presenti negli anni 2018 e 2019.

Tale condizione pertanto permette effettivamente di dare risposta alla stragrande maggioranza delle lavoratrici e dei lavoratori cosiddetti “Appalti Storici ed Ex Lsu”.

Come prevede la normativa i lavoratori saranno assunti tramite la presentazione di apposite domande e saranno selezionati per titoli e colloqui, ovviamente per titoli si intende che i lavoratori devono avere almeno la licenza media.

Rispetto al titolo di studio, attraverso l’elaborazione dei dati richiesti nelle scorse settimane, risulta che su un campione di 1436 lavoratori, di cui il 25% non riporta dati relativi al titolo di studio, solo il 5,15% è in possesso della licenza elementare, mentre la restante platea è in possesso della licenza media o di diplomi superiori.

Infatti, le specifiche modalità attuative del percorso di internalizzazione saranno oggetto di un apposito Decreto del Ministro dell’Istruzione, di concerto coi Ministeri del Lavoro e delle Finanze.

Riteniamo a questo punto indispensabile dare indicazioni ai lavoratori, che sono in possesso della sola licenza elementare, di procedere celermente ad iscriversi ai corsi di recupero per il conseguimento della licenza media. Su tale aspetto nei prossimi giorni prenderemo contatto con la Flc Cgil per avere anche da parte loro indicazioni in merito.

E’ evidente che oltre al parametro del titolo di studio, per poter accedere al percorso di internalizzazione, diversi lavoratori hanno altri limiti quali ad esempio non essere cittadini italiani o comunitari, avere limitazioni fisiche significative, avere già compiuto l’età per il pensionamento anche se non interamente in possesso dei requisiti, ecc., su tali condizioni provvederemo a fare un punto specifico per capire effettivamente quanti lavoratori potrebbero essere esclusi e quindi quali soluzioni è necessario mettere in campo.

La Legge di Bilancio prevede altresì che fino a tutto dicembre 2019 prosegue la convenzione Consip Scuole attuale ed ha definito inoltre le risorse per i lavori di decoro per permettere il completamento dell’anno stesso.

Dato che da gennaio c. a. deve essere disposta l’ulteriore tranches di risorse per “Scuole Belle” è stato convocato il Tavolo di Monitoraggio per il 16 p. v., a cui parteciperanno come di consueto i segretari nazionali, i Consorzi e le aziende Capofila.

P. Filcams Cgil Nazionale

Elisa Camellini