Visite agli articoli
10796766

Abbiamo 204 visitatori e nessun utente online

Benvenuti nel sito di Linklav. Ultime notizie sul mondo del lavoro

Riapre il Mercatone Uno ad Arzano, lavoro per 60 persone

333

 mm

30.11.2018 - Riapre sabato 1 dicembre – alla presenza delle Istituzioni e con la benedizione del Cardinale Sepe – lo store Mercatone Uno di Arzano, chiuso dal 2015 a fronte del commissariamento statale dell’azienda, che aveva portato alla chiusura di diversi negozi in tutta Italia. Il punto vendita in provincia di Napoli è il primo a riaprire ora, grazie all’impegno della nuova proprietà: la Shernon Holding S.r.l., che lo scorso 9 agosto ha acquisito 55 punti vendita a marchio Mercatone Uno in tutta Italia, annunciando il rilancio del brand.

Un’acquisizione che punta a ridare lustro ad un marchio che ha fatto la storia del Retail made in Italy, che ha restituito fiducia anche ai dipendenti. Sul fronte occupazionale la Shernon si è infatti impegnata a preservare e valorizzare tutte le risorse umane presenti in azienda: ad oggi 1885 dipendenti. Nello store di Arzano – quasi 8000 mq di superficie tra commerciale e magazzino –lavoreranno 60 addetti, che potranno crescere nel corso del prossimo anno in considerazione del piano di sviluppo aziendale. L’obiettivo della nuova proprietà è infatti raddoppiare il fatturato in 4 anni, portandolo a 500 MIL di euro al 2022.

Il punto vendita di Arzano sarà il primo in Italia a presentare alcune delle novità studiate per rilanciare le vendite, come lapartnership appena siglata tra Mercatone Uno e Brico io S.p.A, società specializzata nel settore del bricolage, che in Italia stima un numero crescente di appassionati (+7% anno, con un valore di mercato di 11,8 miliardi di euro). Ulteriore novità commerciale è data dalla presenza del concept “Kestile”, dove i clienti avranno la possibilità di acquistare – con il supporto di un personal shopper – non solo i prodotti fisicamente presenti in negozio, ma oltre 5000 articoli visionabili tramite i-wall (dispositivi digitali multifunzione che faranno il loro debutto proprio con questa apertura), e consegnati a casa del consumatore finale o ritirabili in punto vendita dopo una decina di giorni dall’acquisto. Dal 2019 partirà poi un calendario di eventi e momenti di socialità come le masterclass di cucina con noti chef del mondo televisivo e corsi per il fai-da-te. Costante sarà il rinnovo dell’offerta che si adeguerà in tempo reale ai trend dei prodotti che i consumatori dimostrano di apprezzare di più.

In occasione della riapertura, l’azienda presenta – inoltre – un prodotto speciale in collezione, disegnato proprio in omaggio alla città di Napoli: un sofà dal design minimal e accattivante di colore azzurro, in onore dei colori della squadra partenopea e del cielo di Napoli. Nome di battesimo: Totò! Prezzo di lancio, in occasione dell’apertura, soli 149 euro.

L’obiettivo della nuova Mercatone Uno è preservare la tradizionale convenienza, affiancando all’attrattività dei prezzi maggiore qualità dei prodotti, design moderno e sempre più servizi ai clienti, pre e post vendita. Parola d’ordine è omnicanalità: un’esperienza fluida dall’e-commerce ai negozi fisici, dai social media alle piattaforme mobili, fino agli I-wall, che permettono di ottenere circa il 38% degli ordini in più rispetto alla gamma presente in punto vendita.

“Sono veramente felice e orgoglioso di poter riaprire questo punto vendita in tempi record. Non solo perché significa tornare a presidiare un territorio che ha sempre risposto molto bene alla nostra offerta, ma anche perché significa ridare un’occupazione a 60 persone e serenità ad altrettante famiglie. – spiega Valdero Rigoni, CEO di Shernon Holding – Abbiamo bisogno del know-how e dell’entusiasmo ritrovato dei nostri dipendenti, che sono il vero patrimonio aziendale perché abbiamo tutta l’intenzione di rilanciare fortemente il brand sul mercato, migliorandone l’offerta e il posizionamento, adattandoli ai nuovi stili di vita e di consumo. La storia di questo brand merita tutto il nostro impegno e concentrazione: noi ci abbiamo creduto e investito. Siamo certi che, grazie anche alle capacità e all’impegno dei nostri collaboratori potremo accrescere la fiducia dei consumatori e riportare Mercatone Uno al successo che merita”.