Visite agli articoli
6486959

Abbiamo 211 visitatori e nessun utente online

Benvenuti nel sito di Linklav. Ultime notizie sul mondo del lavoro

Cia Lidl, il contratto si arricchisce della sanità integrativa

lidl

Cia Lidl, il contratto si arricchisce della sanità integrativa

Si è tenuto il 7 maggio a Bologna l’incontro tra la direzione del personale Lidl Italia e le organizzazioni sindacali firmatarie del contratto integrativo aziendale del 06 marzo 2018, unitamente alla commissione trattante, per definire le prestazioni integrative rispetto all’estensione del fondo contrattuale di assistenza sanitaria Fondo EST, così come concordato nel citato contratto integrativo aziendale, specificando così le prestazioni e i rimborsi per i lavoratori rispetto a: ricovero ospedaliero, esami di alta specializzazione, accertamenti e cure odontoiatriche, accertamenti diagnostici, trattamenti fisioterapici, prestazioni a tariffe agevolate e servizi di consulenza.

Le parti hanno altresì definito i termini e le condizioni per l’istituto della “donazione solidale ferie e permessi”.

Il documento fa parte integrante del contratto integrativo aziendale e il fascicolo informativo relativamente alle prestazioni assicurate ai lavoratori.

Sul tema “part time sperimentale” sindacati di categoria e azienda hanno concordato che i due magazzini oggetto della sperimentazione, di cui al CIA, sono i magazzini di Molfetta (BA) e Anagni (FR); nei prossimi giorni pertanto saranno raccolte le volontarie richieste di adesione al progetto da parte dei lavoratori e dal primo di luglio comincerà la sperimentazione.

In questo senso è stato concordato la condivisione del progetto con le RSU/RSA dei magazzini interessati e con le strutture territoriali, al fine di monitorare al meglio l’andamento della sperimentazione.

Per quanto riguarda le 30 filiali, l’azienda ha chiesto alle organizzazioni sindacali di segnalare le disponibilità delle lavoratrici e dei lavoratori nell’aumento di orario sperimentale di cui al Titolo III paragrafo d) del CIA, al fine di definire assieme quali filiali entreranno in sperimentazione.

Infine le parti hanno concordato di far partire i lavori del tavolo tecnico su salute e sicurezza, di cui al Titolo II paragrafo a) del CIA, convocando la prima riunione per il 6 giugno alle ore 10.30 a Bologna all’Hotel Royal Carlton in Via Montebello.