Visite agli articoli
4590701

Abbiamo 113 visitatori e nessun utente online

  • Home
  • Uncategorised
  • “L’individuazione dei precari Asu che dovranno essere assorbiti nei vari enti pubblici non può essere lasciata in mano alle cooperative

Benvenuti nel sito di Linklav. Ultime notizie sul mondo del lavoro

“L’individuazione dei precari Asu che dovranno essere assorbiti nei vari enti pubblici non può essere lasciata in mano alle cooperative

 asu

Palermo, 5 dic- “L’individuazione dei precari Asu che dovranno essere assorbiti nei vari enti pubblici non può essere lasciata in mano alle cooperative. E’ una grave irregolarità che si aggiunge al fatto che questi lavoratori prestano servizio presso gli enti attraverso protocolli di intesa non previsti dalla normativa vigente e non in via diretta”. Lo dice Clara Crocè, componente della segreteria della Fp Cgil Sicilia, chiedendo al Presidente della Regione di “intervenire per ripristinare la legalità nei luoghi di lavoro e nelle procedure di utilizzo dei lavoratori Asu”. “Alle cooperative- specifica Crocè- viene lasciata in mano la ‘ valutazione della sussistenza delle condizioni per autorizzare, per il periodo corrispondente, le richieste di sospensione delle atotvità socialmente utili avanzate dai lavoratori. E’ una novità introdotta unilateralmente dai dirigenti generali del Dipartimento Lavoro e del Servizio, a nostro avviso inconcepibile”. La Fp Cgil ha già protestato per una circolare che non rendeva chiare le procedure per l’individuazione degli enti che potevano assorbire i lavoratori né le modalità del loro utilizzo. “Adesso- dice Crocè- pretendiamo che sia fatta chiarezza anche su quest’altra vicenda”.
2017 dac