Visite agli articoli
4590696

Abbiamo 114 visitatori e nessun utente online

Benvenuti nel sito di Linklav. Ultime notizie sul mondo del lavoro

ILVA: CALENDA, EMILIANO RITIRI RICORSO O INVESTITORE SCAPPA

ilva

ILVA: CALENDA, EMILIANO RITIRI RICORSO O INVESTITORE SCAPPA

30 novembre 2017- 09:13

Roma, 30 nov. (AdnKronos) - Il Governatore della Puglia deve ritirare il ricorso al Tar contro il dpcm che autorizza il piano ambientale per Ilva e smetterla di fare "ostruzionismo" perché così "prima o poi l'investitore scappa". A chiederlo è il ministro dello Sviluppo economico, Carlo Calenda, parlando del caso Ilva, nella trasmissione 'Radio Anch'io' su Radio Uno Rai. "Quello che dico al Governatore è: ritiri il provvedimento" e, soprattutto, "chiedo di non fare ostruzionismo perché prima o poi l'investitore se ne andrà. Non è possibile -insiste Calenda - questo ostruzionismo per far chiudere l'Ilva. Allora è meglio dirlo a visto aperto".

Il ricorso contro il Dpcm sull'Ilva "non è un provvedimento qualsiasi, come è stato detto - ha tenuto a puntualizzare Calenda - come è stato detto perché se accolto sospende la validità del decreto e i commissari dell'azienda sono tenuti a spegnere l'Ilva. Questo è un dato di fatto. Ma che senso ha questo ricorso - ha chiesto - quando lo stesso Governatore ha partecipato e l'azienda ha illustrato tutte le misure?". Tra l'altro, ha evidenziato ancora il ministro, "il dpcm è pubblico e tutti possono vedere quali sono gli interventi" messi in campo.Piuttosto, per Calenda, il Governatore della Puglia deve "accogliere il fatto che "c'é un imprenditore disponibile a fare investimenti in una zona dove non si vedevano dagli anni Sessanta".